Reja insegue Eriksson 14 anni dopo

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica – M.Pinci) – Alle 15 di oggi pomeriggio, inizierà il derby numero 170 della storia della capitale:

Roma-Lazio, 82° confronto in cui i giallorossi saranno i padroni di casa. Situazione indigesta per la Lazio, che insegue da 14 anni un successo nell’Olimpico “romanista”: l’ultima volta nel ‘97-’98, stagione dei 4 derby vinti con Eriksson in panchina. Ci riproverà oggi, anche se dovrà fare i conti con un bilancio non certo favorevole: nelle 169 gare disputate sin qui, la Roma è in vantaggio per 63 vittorie a 46. Avversario, oltre al campo, un orario che negli ultimi anni ha portato fortuna ai colori giallorossi. Da quando nel ‘93-’94 la pay-tv è sbarcata nel calcio imponendo orari serali ai match clou, il derby di Roma (in campionato) si è giocato alla luce del sole soltanto 13 volte: 5 le vittorie romaniste, soltanto 3 i successi laziali.

L’ultimo risale all’aprile 2009: 4-2 nel sabato di Pasqua. A Roma è invece ospite indesiderato il pareggio: da 10 gare, infatti, la stracittadina della capitale termina senza che i club si dividano la posta. L’anonimo 0-0 del 2007 l’ultimo “X”. Netta inversione di tendenza, rispetto alla moda degli anni Novanta, con i 7 pari in fila tra il ‘90 e il ‘93. E se la Roma vuole tornare a vincere dopo i 5 successi di fila — miglior striscia di sempre — tra 2009 e 2011, la Lazio insegue l’en-plain stagionale che le manca dal poker del ‘97-’98. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy