Porte aperte ai tifosi, Cristante senza paura. Ultimatum per Alisson

Monchi sul portiere brasiliano richiesto da Real Madrid e Chelsea: “Non siamo esasperati. Non posso dire ‘ Fino al 4 agosto’…, ma tutto ha un tempo, è logico”

di Redazione, @forzaroma
Allenamento AS Roma Nella foto: Eusebio Di Francesco

Il ritiro blindato in una Trigoria reduce da un moderno restyling, non consente il contatto quotidiano con la gente. Così la Roma aprirà domani i cancelli, non del centro sportivo giallorosso, scrive Francesca Ferrazza su La Repubblica, ma del Tre Fontane che al momento, come agibilità, può però arrivare a contenere circa 2.500 tifosi.

Il club — che ancora non ha reso note le modalità di accesso e l’orario — dovrebbe oggi consentire agli abbonati di prenotarsi online, sul sito internet ufficiale, fino ad arrivare circa tremila presenze.

Voglia di vedere la Roma ( sabato a Latina saranno in circa mille a seguire la prima amichevole dei giallorossi, con i biglietti del settore ospiti, venduti a 10euro, esauriti in poche ore). E voglia che ha Cristante di far dimenticare Nainggolan. Partendo proprio dalla maglia numero 4 lasciata libera da Radja. “Non sono qui per fare la guerra a chi c’era prima — le parole del centrocampista — penso solo a me stesso e al mio percorso, convinto di poter fare bene. Il fatto che la Roma mi abbia pagato tanto (20milioni più 10 di bonus, ndr) non mi pesa, anzi, è uno stimolo a fare meglio”.

Monchi su Alisson: “Tutto ha un tempo, non siamo esasperati. Non posso dire ‘ Fino al 4 agosto’…, ma tutto ha un tempo, è logico”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy