PaperTotti ora è realtà: accordo Roma-Disney

di Redazione, @forzaroma

(La Repubblica-M.Pinci) Adesso aspettatevi una sfida ai rigori tra Totti e Topolino. L’accordo è imminente, forse già nel week end l’annuncio: la Walt Disney diventerà il nuovo partner di spicco della new Roma.

La prima grande mossa commerciale della proprietà americana del club, impostata dieci mesi fa dall’a.d. Mark Pannes, braccio armato del leader della cordata americana Jim Palotta, e realizzata per legare il giallorosso a uno dei brand più noti nel mondo.

Un’idea promossa ieri dalla Borsa (il titolo Roma ha registrato anche un + 8,16 %) e già cavalcata per 4 anni dal Chelsea. L’operazione consentirà al club di sviluppare l’immagine internazionale (stessa politica del progetto Celebrity: sono state contattate le sorelle Williams) per incrementare il fatturato da merchandising sfruttando la cassa di risonanza Disney. Fin dalla prossima tournée estiva a Boston, su cui il colosso a Stelle e Strisce metterà il proprio nome. Ma non solo. Se i Romastore saranno invasi da riproduzioni dei personaggi Disney in maglia giallorossa, all’Olimpico sono già pronti a convertire il nuovo parco giochi romanista in un Disney Village As Roma. E chissà che a Trigoria non compaia la mascotte di PaperTotti, personaggio ispirato al capitano. In futuro,

Luis Enrique potrà anche svolgere la preparazione invernale in Florida, dove la squadra metterà il proprio marchio sul Disney Soccer Showcase, torneo giovanile di Orlando, due passi da Disneyworld. Sabato sarà lì il d.g. Franco Baldini, con Pallotta e Pannes, per conoscere i nuovi partner. Con cui si parlerà, in futuro, anche di Academy giallorosse: a Trigoria conoscono bene Jeff Bookman, capo delle scuole calcio Chelsea negli States, cui potrebbe essere affidato il compito di scovare Oltreoceano i nuovi Totti

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy