Non è stato un affare venderlo per 42 milioni

Salah in questo Liverpool conta come Messi nel Barça, forse di più

di Redazione, @forzaroma

Salah in questo Liverpool conta come Messi nel Barça, forse di più. Era della Roma, che l’ha venduto, quasi svenduto (42 milioni di euro). Come riporta “La Repubblica”, doppio affare del Liverpool, che per quattro volte tanto ha ceduto Coutinho al Barcellona. Nessun affare per la Roma, e purtroppo quasi nessuna speranza in vista del ritorno.

Come col Barça, servirà un 3-0. La difesa del Liverpool, non eccezionale, tre gol può anche beccarli. Il problema per Di Francesco è come chiudere la porta al suo attacco. Dopo un’ora, 4-0 per il Liverpool, Salah due gol e due assist. Il guaio della Roma non era solo nell’avere contro Salah, che conosce bene i punti deboli della squadra, ma di non avere in rosa un difensore in grado di arginarlo. L’illusione che reggesse un abbozzo di gabbia, in fin dei conti con Messi aveva funzionato, è durata poco più di mezzora. Se poi uno dei delegati a oscurare Salah si chiama Juan Jesus, il resto (un disastro) è facilmente immaginabile.

La squadra ha avuto un sussulto d’orgoglio e negli ultimi 10’ ha assediato l’area di Karius. Ed è molto davvero, due gol, quello che spreme in questo spazio. Segno che il carattere, prima o poi, sa tirarlo fuori. Segno che il Liverpool sa attaccare, tanto più quando riceve omaggi dagli avversari, ma non dispone di una gran difesa. Qui stanno le poche speranze della Roma per il ritorno: quante volte si ripetono i miracoli? La pagina più nera di una grande Champions è alle spalle. Adesso, guardare avanti senza pensare a Salah, altrimenti la testa comincia a girare.

(G. Mura)

5 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

  1. romaugusta - 3 anni fa

    Prima del Liverpool Salah era solo un buon attaccante e 49 (non 42)milioni con i bonus erano al tempo una grande cifra. Dopo la cessione di Neymar e coutinho i prezzi si sono triplicati ma non si può rimproverare i dirigenti di non aver nel loro bagaglio il “senno del poi”.Salah ha chiesto di andare a giocare in premier e chi dice il contrario o è un bugiardo o è un disinformato volontario e prevenuto.Finiamola con i lamenti su cosa poteva essere e non è stato e scendiamo con i piedi per terra;a me quello che sta facendo la squadra e la società mi appaga totalmente.Forza Roma!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. noel - 3 anni fa

    Chi era responsabile nella Roma di cedere Salah per 42 milioni, hanno goduto e ossanato i soldi incassati.

    Oggi colui che hanno ceduto, ci ha umiliato segnando 2 gol e ha fatto due assists da spingere in rete. Quattro gol su cinque sono i suoi.

    Salah da solo ha battuto la Roma, per me resta un gentiluomo – il suo comportamento in campo dopo i gol la dice tutta.

    Aspetto le dichiarazioni di Pallotta e Monchi: e, per favore, non ci dite che Salah desiderava andare a giocare in Premier. La societa` teneva il cartellino del giocatore, potevano tenerlo senza problemi, e invece hanno optato per il trasferimento.

    Ricordiamo, a gennaio, anche Dzeko era sull’orlo del trasferimento.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. cpg35600 - 3 anni fa

    Ringraziamo sempre Pallotta e Sabatini, artefici della svendita di Salah.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. cpg35600 - 3 anni fa

    Spero, ma sarà difficile: i miracoli non si ripetono!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. cpg35600 - 3 anni fa

    E ve ne siete accorti ora? Ringraziamo Pallotta e Sabatini che sono riusciti a SVENDERE questo gran calciatore!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy