Napoli travolto. Super Dzeko: “Non siamo scarsi. Aspettavo i gol”

Il centravanti bosniaco trascina la Roma con la sua doppietta: “Abbiamo fatto una partita perfetta contro la squadra che gioca il miglior calcio in Italia”

di Redazione, @forzaroma

La Roma sbanca Napoli. Vittoria (2-4) e rinascita di Dzeko, autore di due dei quattro gol che piegano la squadra di Sarri. Colpo di testa e sinistro a girare, per il centravanti, che esulta come non lo si vedeva da tempo, trascinatore di una squadra che si ritrova quando ormai nessuno sembrava più crederci, scrive Francesca Ferrazza su “Repubblica“. Edin, con la doppietta del San Paolo, ha raggiunto quota 50 centri in Serie A, superando Giannini (49) e raggiungendo Di Bartolomei. “Abbiamo fatto una grandissima partita perfetta, contro la squadra che gioca il miglior calcio in Italia – la gioia di Dzeko – non so cosa ci era successo, ma non guardiamo dietro. Era importante vincere perché nessuno se lo aspettava e ci davano perdenti: scarsi non siamo allora“.

Riconquistato il terzo posto in classifica, in attesa dell’Inter, che stasera affronterà il Milan. “Aspettavo questi gol – continua Dzeko – e li ho fatti oggi. Non era facile per me, ma non cerco scuse, guardo avanti e voglio aiutare la squadra. Quando non faccio gol nessuno però guarda quanto corro per la squadra“. Le altre due reti portano la firma di Under (con deviazione) e Perotti. Il giovane turco è al sesto gol – Champions compresa – ormai titolare, uomo fondamentale dell’attacco giallorosso.

Di Francesco va avanti per la sua strada, fino al termine della stagione, poi verranno tirate le somme da entrambe le parti, a prescindere da raggiungimento, o meno, della zona Champions. La Roma dopo la gara di ieri sera, comincerà subito a preparare la partita con il Torino in programma venerdì sera all’Olimpico. Anticipo in previsione del ritorno di Champions, in casa, con lo Shakhtar ( all’andata hanno vinto gli ucraini 2- 1). La speranza dei romanisti è che in campo scenda la stessa squadra che affondato il Napoli, per raggiungere i quarti di finale, traguardo che in questa stagione sarebbe fondamentale. Da verificare le condizioni di De Rossi, che ha lasciato il San Paolo zoppicando. Il capitano ha preso una botta alla caviglia sinistra, la cui entità verrà valutata nelle prossime ore.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy