Forzaroma.info
I migliori video scelti dal nostro canale

La Repubblica

Mou è furioso: errori e polemiche. Ansia per Zaniolo

Getty Images

Il numero 22 giallorosso costretto a lasciare il campo per una lieve distorsione al ginocchio sinistro

Redazione

Nemmeno la presenza di Mourinho in panchina riesce a sfatare il tabù dello Stadium, anche se la Roma esce sconfitta contro la Juventus nel risultato finale (1-0), ma non nello svolgimento della partita, scrive Francesca Ferrazza su La Repubblica. Il portoghese spedisce in campo Abraham, nonostante il ragazzo fosse rientrato con una caviglia non al meglio dalla nazionale, preferendo avere in campo uno dei suoi fedelissimi, piuttosto che rischiare mettendo Shomurodov. Tante discussioni per la scelta dell’arbitro Orsato di non dare il vantaggio ai giallorossi, fischiando il rigore prima che terminasse l’azione di Abraham, rigore poi sbagliato da Veretout, al termine di una discussione proprio col centravanti su chi dovesse andare sul dischetto. Episodi che hanno acceso la gara, creando un ulteriore precedente arbitrale e innervosendo la squadra e Mourinho, arrabbiatissimo per la direzione di gara. Finisce tra le polemiche e con una sconfitta di misura per Pellegrini e compagni a Torino, una sconfitta non meritata, che lo Special One analizzerà oggi con la squadra. Intanto non porta proprio bene la Juventus a Nicolò Zaniolo, costretto a lasciare il campo al minuto numero 26 per un problema che in un primo momento sembrava essere al flessore della coscia sinistra. In realtà si tratterebbe di una lieve distorsione al ginocchio sinistro, che non dovrebbe creare troppe apprensioni al giocatore, ma comunque, visto gli interventi a entrambe le ginocchia avuti dal numero 22, la cautela non è mai troppa. Davvero non c’è pace per il ragazzo, che proprio contro i bianconeri si procurò la prima rottura del crociato nel gennaio 2020, alzando il sipario su un calvario sportivo terminato con l’inizio dell’attuale stagione calcistica. Un problema che tutti sperano possa non essere grave e che verrà controllato oggi a Roma.