Mercato, da Pirlo a Lewandowski: tutti i colpi a parametro zero

di finconsadmin

(repubblica.it) Il conto alla rovescia in vista del 3 gennaio, data fatidica della riapertura del calciomercato, procede spedito, con dirigenti ed operatori che sono pronti a intavolare nuove trattative e chiuderne altre ben avviate, per le quali manca soltanto l’ufficialità. Un terreno di grande interesse, soprattutto per il calcio italiano che negli ultimi tempi ha perso il potere d’acquisto che possedeva fino a qualche anno fa, è rappresentato dal mercato dei giocatori in scadenza di contratto il prossimo giugno. Su chi sarà svincolato al termine della stagione lavorano da una parte i club che cercano di ottenere subito pezzi pregiati a saldo o di pianificare colpi estivi a parametro zero, dall’altra le società detentrici del cartellino che provano a monetizzare a gennaio o giocano la disperata carta di un rinnovo in extremis.

 

 

Da Cambiasso, che nel 2004 passò dal Real Madrid all’Inter, fino ai più recenti Pirlo e Pogba, approdati entrambi alla Juve rispettivamente da Milan e Manchester United, sono tanti gli affari a parametro zero che hanno fatto le fortune delle squadre italiane. E anche questa volta le occasioni non mancano, tra elementi un po’ in là con gli anni ma ancora in grado di offrire un prezioso contributo e altri nel pieno della loro maturità calcistica. Ruolo per ruolo proviamo allora ad analizzare le principali opportunità offerte dal mercato dei giocatori in scadenza di contratto.

 

PORTIERI – Per la porta Victor Valdes (31 anni) del Barcellona rappresenta una garanzia assoluta. Altri numeri uno che potrebbero risultare appetibili, pur con profili ed età diverse, sono Igor Akinfeev, classe 1986 e capitano del Cska Mosca, Brkic (27 anni, Udinese) e Agazzi (29 anni, messo fuori rosa al Cagliari). Tra gli over 30 spiccano il milanista Abbiati (36) e lo juventinoStorari (36), ma a giugno saranno svincolati anche Avramov (34, Cagliari), Castellazzi (38, Inter), Berni (30, Torino), Coppola (35, Milan), Lupatelli (34, Fiorentina) Frezzolini (37, Atalanta),Polito (34, Atalanta), Pomini (32, Sassuolo), Colombo (38, Napoli), Aldegani (37, Livorno) e De Lucia (30, Livorno).

 


DIFENSORI – 
Tra i centrali i tifosi possono sognare Vidic (32 anni, Manchester United), Lescott(31, Manchester City), Terry (33, Chelsea), lo svizzero classe 1985 del Fulham Senderos eMusacchio (23, Villarreal), già accostato alla Fiorentina. Per le corsie esterne, invece, fanno gola a tanti club Sagna (30 anni, Arsenal), Montoya (22, Barcellona), Evra (32, Manchester United) ed Ashley Cole (33, Chelsea). In Italia tutti vogliono D’Ambrosio (25, Torino), ma a molti potrebbero far comodo anche Molinaro (30), in scadenza con lo Stoccarda, Heitinga (30, Everton), Kaboul(27, Tottenham), e Antonelli (26, Genoa), a un passo dal Napoli con arrivo previsto già a gennaio. Altre piste interessanti, alcune delle quali più rischiose vista la carta d’identità e in qualche caso i ripetuti problemi di natura fisica, sono quelle che portano a Rio Ferdinand (35 anni, Manchester United), Samuel (35, Inter), Abidal (34, Monaco), Carvalho (35, Monaco), Chivu (33, Inter), van Buyten (35, Bayern Monaco), Revelleire (34, Napoli), Dias (34, Lazio) e all’ex romanista Riise(33, Fulham). Possibili operazioni a parametro zero conducono poi a Burdisso (32, Roma), Del Grosso (30), Bellini (33), Yepes (37) e Lucchini (33) dell’Atalanta, Dainelli (34), Dramè (28) eSardo (34) del Chievo, Moras (32) e Agostini (34) del Verona, Natali (34), Cherubin (27),Crespo (26) e Cech (30) del Bologna, Legrottaglie (37), Alvarez (29) e Capuano (32) del Catania, Marzorati (27), Gazzola (28), Bianco (36) e Terranova (26) del Sassuolo, oltre aBiava (36, Lazio), Gobbi (33, Parma), Salvatore Masiello (31, Torino), Lambrughi (26, Livorno),Pisano (27), Ariaudo (24), Perico (29) e Murru (19) del Cagliari.

 

 

CENTROCAMPISTI – In mezzo al campo Pirlo (34 anni, Juventus) è il pezzo da novanta corteggiato da mezza Europa, ma non mancano altri elementi di prim’ordine in grado di consentire un bel salto di qualità alla squadra che riuscirà a metterli sotto contratto. Fernando (26 anni, Porto), Xabi Alonso (32, Real Madrid), Matuidi (26, Psg) e Lucho Gonzalez (32, capitano del Porto) assicurano quantità e qualità. Per chi fosse alla ricerca di centrocampisti con doti più spiccatamente offensive ecco l’ex juventino Diego (28 anni, Wolfsburg), il francese Menez (26, Psg), che sembra ad un passo dalla squadra di Conte, Raul Garcia (27, Atletico Madrid) eRosicky (33, Arsenal). Chissà che qualcuno non possa fare un pensierino a due portoghesi vecchie conoscenze del nostro calcio, come Eliseu (30, Malaga), con trascorsi poco lusinghieri alla Lazio, e Tiago (32, Atletico Madrid), juventino per due stagioni e mezzo, o al venezuelano Tomas Rincon (25, Amburgo), votato dallo sponsor tecnico Adidas miglior giocatore della Coppa America 2011.

Sul giudizio relativo a Frank Lampard (Chelsea) potrebbero pesare i suoi 35 anni, uno in più di Pirlo, ma la classe del campione inglese è ancora cristallina. In scadenza anche Cambiasso (33 anni, Inter), che spera in un nuovo prolungamento in nerazzurro. Impossibile chiudere la rassegna di centrocampo senza due leggende del calcio mondiale, terribili quarantenni che magari hanno voglia di continuare a stupire: Zanetti (Inter) e Giggs (Manchester United), entrambi classe 1973; nel loro caso sembra alquanto improbabile ipotizzare un cambio di maglia. In Italia, a giugno, saranno liberi a parametro zero Conti (34 anni), Ekdal (24), Cossu (33) e Dessena (26) del Cagliari, Pizarro (34), Ambrosini (36), il cileno Vargas (30) e Olivera (30) della Fiorentina,Valdes (32) e Galloppa (28) del Parma, Brighi (32) e Vives (33) del Torino, oltre al jollyEmanuelson (27, Milan), in grado di giocare anche come esterno basso, Taddei (33, Roma),Hetemaj (27, Chievo), Carmona (26, Atalanta), Mundigayi (32, Inter), il ‘desaparecidos’ Mariga(26, Inter), Mauri (33, Lazio), alle prese con le grane del calcioscommesse, Luci (28, Livorno),Magnanelli (29, Sassuolo), Brienza (34, Atalanta), Maresca (34, Sampdoria), Hallfredsson (29, Verona) e Valeri (29, Sassuolo), oltre ai giovani Bariti (22, Napoli) e Bouy (20, Juve).

 

 

ATTACCANTI – In avanti brilla la stella di Lewandowski (25), ma il polacco si accaserà quasi sicuramente al Bayern Monaco. Il bomber del Borussia Dortmund è, però, in ottima compagnia:Eto’o (32, Chelsea), Milito (34, Inter), Klose (35, Lazio), Berbatov (32, Fulham), Pizarro (35, Bayern Monaco), Toni (36, Verona) e Olic (34, Wolfsburg) non sono più dei ragazzini, ma hanno il fiuto del gol nel dna. L’età gioca, invece, a favore del francese Gomis (28), che in estate sarà svincolato dal Lione, e del danese Bendtner (25, Arsenal). In serie A opportunità a parametro zero sono rappresentate da Floccari (32, Lazio), Nenè (30, Cagliari), Meggiorini (28, Torino),Palladino (29, Parma) Moscardelli (33, Bologna), Gimenez (27, Bologna), Masucci (29, Sassuolo) e Keko (22, Catania), ma c’è da stare sicuri che gli operatori di mercato guarderanno con attenzione anche ai campionati minori, dove potrebbero presentarsi ottime occasioni da prendere al volo.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy