Longo fiducioso, vuole il primo gol ma teme l’ira dei giallorossi

Longo fiducioso, vuole il primo gol ma teme l’ira dei giallorossi

La grinta mostrata contro la Juve fa ben sperare il tecnico del Frosinone, subito chiamato a un altro test niente male: domani all’Olimpico, la sfida a una Roma in crisi ma, a maggior ragione, in cerca di tre punti fondamentali

di Redazione, @forzaroma

Anche una sconfitta può lasciare sensazioni positive: è la morale che accompagna il Frosinone, dopo il 2-0 subito in casa contro la Juventus. I giallazzurri hanno retto l’urto della capolista per 81 minuti, fino alla zampata di Cristiano Ronaldo. La grinta mostrata contro i bianconeri fa ben sperare Moreno Longo, subito chiamato a un altro test niente male: domani all’Olimpico, la sfida a una Roma in crisi ma, a maggior ragione, in cerca di tre punti fondamentali, scrive Fiori su “Repubblica“.

Per il tecnico dei ciociari, la strada è quella mostrata contro la Juve: “Per costruire la nostra salvezza, voglio vedere sempre quest’atteggiamento“. Lo scoglio da superare è rappresentato dal numero zero alla voce “gol segnati”: un unicum tra serie A, B e negli altri quattro principali campionati europei. Contro i giallorossi (superati i 300 biglietti venduti tra i frusinati) non ci sarà invece Maiello: stop per lui di almeno una decina di giorni.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy