L’eredità di Walter: altri 80 milioni prima dell’addio

Il sacrificio più doloroso sarà Pjanic, seguito a ruota da Sanabria (verso il Real) e Sadiq, che piace all’Arsenal

di Redazione, @forzaroma

Sabatini saluterà la Roma a giugno, ma lasciando una ricca eredità. Da qui al 30 giugnosarà la stagione delle cessioni. Obiettivo: incassare 75-80 milioni. Il sacrificio più doloroso sarà Pjanic: per lui l’asta europea è già iniziata, con il Psg in vantaggio su Real e Manchester City. Base d’acquisto, la clausola da 45 milioni prevista dal contratto. Pallotta ha un debole per il bosniaco, lui sarebbe felicissimo di restare. Ma di fronte a un’offerta di quel tipo dire no è impossibile, scrivono Pinci e Ferrazza su “Repubblica”. Altra cessione decisa è quella di Tony Sanabria e a Madrid è già partito il derby: Perez è nettamente avanti e per portare al Real il centravanti rivelazione della Liga con il Gijon è pronto a mettere sul piatto 22 milioni.

Pare destinato a partire anche Umar Sadiq, il centravanti della Primavera rivelazione delle ultime gara di Garcia: i 2 gol in serie A a nemmeno 19 anni hanno attirato le attenzioni dell’Arsenal. La Roma ha già rifiutato la prima offerta di 13, si chiuderà a quasi 15 milioni. Si è deciso, infatti, di puntare su Ponce. Parte della cifra sarà reinvestita: dal Rosario arriverà per 8 milioni il 19enne argentino Lo Celso. Da aggiungere ai brasiliani Gerson e Alisson.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy