La rivoluzione parte dalla difesa, ora si pensa a Rojo e Basta

di finconsadmin

(La Repubblica – M. Pinci) – La rivoluzione 3.0 cui in estate la Roma dovr? andare incontro, parte dalla difesa. Alla ricerca di personalit?, di leadership: di ?nuovi Burdisso?, inteso come carisma unito a qualit? tecniche. Anche di questo, ieri, ha parlato il ds Sabatini a Trigoria: con Andreazzoli in mattinata (discutendo anche della preparazione fisica e mentale della squadra nell?approccio alla gara con il Pescara), poi nel primo pomeriggio ricevendo l?agente Beppe Bozzo. Con cui si ? discusso di due nomi per la retroguardia: Dusan Basta esterno destro dell?Udinese capace di muoversi anche a centrocampo, che piace da tempo. Ma anche Marcos Rojo.

Argentino, piede mancino, centrale di difesa che in passato ha ricoperto anche il ruolo di esterno sinistro di difesa e reduce da un?ottima stagione: Lo Sporting Lisbona si accontenterebbe di 4-5 milioni, ma il difensore, 184 centimetri e gi? nel giro della Seleccion, potrebbe valerne certamente qualcuno in pi?. Il ds romanista per ora ha preso tempo: perch? Rojo ? extracomunitario e attualmente il club non potrebbe tesserarne di nuovi. In estate, quando avr? liberato il posto, la Roma ci penser?, ovviamente dopo averne discusso con il nuovo tecnico. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy