La carica del Ninja: “Ora diamo tutto per il nostro sogno”

Il belga carica la squadra sui social mentre Di Francesco scioglie gli ultimi dubbi di formazione

di Redazione, @forzaroma

Col Chievo vittoria importante per la classifica, adesso diamo tutto per il nostro sogno…”. È Nainggolan a racchiudere in una sintesi da social la quattro giorni romanista, dal consolidamento del terzo posto al ritorno della semifinale contro il Liverpool.
Confermato il 4-3-3 (“Ho quattro attaccanti per tre posti”, dice Di Francesco, che non ha a disposizione gli infortunati Perotti e Defrel), con il tridente anti- Chievo che dovrebbe essere confermato interamente (Schick, Dzeko, El Shaarawy).
L’unico dubbio, scrive Francesca Ferrazza su “La Repubblica”, sembra esser concentrato sul ballottaggio Ünder-Shick. L’attaccante ceco è stato decisivo, insieme ai colleghi di reparto, visto che hanno segnato tutti e tre contro il Chievo, raggiungendo, tra l’altro, un 4-1 che sarebbe l’ideale per eliminare il Liverpool.
Confermata la straordinaria stagione di Alisson: ha parato un rigore che avrebbe potuto cambiare l’andamento della partita, lui, che per ben 15 volte, su 35, in questa stagione, è riuscito a mantenere la sua porta inviolata.
Ci sarà anche Pallotta, mercoledì sera, dopo aver assistito alla gara contro il Chievo. Il presidente giallorosso non ha incontri istituzionali in questi giorni e spera che funzioni tutto dal punto di vista dell’ordine pubblico a margine della partitissima che vedrà arrivare cinquemila tifosi del Liverpool: dopo le durissime parole dette nei confronti dei protagonisti degli incidenti di Anfield (“Una minoranza di perfetti imbecilli sta rovinando tutto ed è ora che italiani e romani prendano posizione, come fecero dopo la bomba di Firenze nel ’93″), Pallotta si aspetta che a livello di immagine internazionale Roma e la sua Roma escano bene dalla sfida di Champions.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy