Ilary Blasi: “L’addio di Totti? In quel periodo ero la più lucida, gli sono stata vicino”

L’intervista della moglie di Totti: “MI sono ritrovata nella serie. Spalletti l’antagonista del racconto, Tognazzi lo interpreta in maniera perfetta”

di Redazione, @forzaroma

Prossima ai 40 anni, Ilary Blasi si gode la famiglia e il lavoro. Tornata sugli schermi con l’Isola dei Famosi, la moglie di Francesco Totti ha visto rappresentata la sua vita nella mini serie “Speravo de morì prima”. A La Repubblica ha raccontato le impressioni nel vedersi sul piccolo schermo: “In molti non hanno capito, volevano i sosia. Mi ci sono ritrovata, anche se i primi momenti è stato spiazzante veder rappresentata la nostra vita. La storia è raccontata molto bene“.  Una parola anche per gli attori: “Pietro Castellitto e Greta Scarano sono stati bravi e coraggiosi. Spalletti è fondamentale nella serie, in ogni racconto c’è un antagonista e Gianmarco Tognazzi lo interpreta in maniera perfetta“.

Una parentesi anche sulla possibilità di avere un quarto figlio, dopo Cristian, Chanel e Isabel: “Fare un altro figlio vuol dire ricominciare da capo, un po’ mi spaventa e un po’ sono combattiva, però la gravidanza mi piace. Mi faccio tante domande“. E Totti?Segue le mie trasmissioni. Vede la tv con i figli che a una certa ora l’abbandonano, chattano con gli amici. Quando facevo Grande Fratello veniva a prendermi. Il suo addio? In quel periodo ero la più lucida, ho solo cercato di aiutarlo standogli vicino, era un passaggio che doveva affrontare lui. Gli sportivi sono cresciuti provando quella sensazione di adrenalina, sanno che niente e nessuno gliela restituirà.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy