Il segno di Zaniolo: “Felici e vincenti, puntiamo in alto”

Il segno di Zaniolo: “Felici e vincenti, puntiamo in alto”

Il numero 22 giallorosso: “Tre punti importanti contro un avversario che ci contende l’Europa”

di Redazione, @forzaroma

La Roma allunga il passo, lasciandosi il Napoli alle spalle con quattro punti di distanza. E piazzandosi comodamente in zona Champions, come riporta Francesca Ferrazza su La Repubblica.

Una vittoria (la terza consecutiva) fatta di convinzione (2-1) ed equilibri ritrovati, una prova di maturità per un gruppo che cresce a vista d’occhio, nonostante le tante difficoltà legate a infortuni e arbitraggi. “Sono felicissimo per il periodo che sto attraversando e per il mio gol — è euforico di Nicolò Zaniolo, alla sua quarta rete consecutiva (Europa compresa) nel giorno in cui battezza la sua presenza numero 50 in giallorosso — ma soprattutto lo sono perché abbiamo battuto il Napoli, avversario che ci contende l’Europa. Ora continuiamo ad allenarci sperando di raggiungere qualcosa di grande”.

Il segreto della svolta passa per Genova, dalla prova sottotono contro la Sampdoria. “Ci siamo parlati dicendoci che dovevamo fare di più e ritrovarci dopo lo scorso anno, e ce la stiamo facendo“.

“Abbiamo parlato con Fonseca e con il direttore Petrachi e dopo la Samp siamo cambiati”, conferma Edin Dzeko, sempre più capitano in campo, con la maschera nel primo tempo, senza nella ripresa perché troppo fastidiosa.

La vittoria contro il Napoli cambia la stagione dei giallorossi, ed esalta Zaniolo e Jordan Veretout, al suo primo centro nella capitale. Impressionante la crescita di Javier Pastore, uscito tra gli applausi dell’Olimpico, bravo a far dimenticare i fischi presi a inizio stagione.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy