Il film di Friedkin arriva in tv e sfida la serie su Totti

Dal 9 marzo su Rakuten tv esce “The Last Vermeer”, storia di un mercante d’arte, debutto alla regia del silenzioso Dan

di Redazione, @forzaroma

Nel calcio si erano già visti presidenti produttori, ma i registi rappresentano un’autentica novità. Accade con Dan Friedkin, che si è cimentato nella regia con un film ambizioso e impegnativo: “The Last Vermeer”, imperniato su una storia vera accaduta nell’immediato secondo dopoguerra. Il film sarebbe dovuto uscire nelle sale a dicembre, ma per via della pandemia, scrive Franco Montini su “La Repubblica”, sarà trasmesso da Rakuten dal 9 marzo.

Per molti versi Dan Friedkin è un personaggio sconosciuto e misterioso: appare raramente, il volto costantemente coperto da una mascherina, non parla mai. Ma il film rivela e svela gli altri interessi del presidente della Roma: l’arte, la storia, il rapporto fra cultura e commercio. Il protagonista della pellicola sembra essere il perfetto alter ego di Friedkin: un uomo enigmatico, sfuggente, raffinato, imprevedibile e a proprio agio nelle situazioni più scomode.

Il fatto curioso è che per ciò che riguarda le attenzioni del pubblico, il film andrà a confrontarsi con la storia di una leggenda della Roma: il 19 marzo uscirà su Sky la miniserie “Speravo de morì prima”, su Francesco Totti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy