Pellegrini e Miki, garanti del progetto: rinnovo congelato. Idee Icardi e Lacazette per il futuro

I due resteranno ma hanno ottenuto di discutere il futuro solo dopo aver chiaro il quadro d’insieme. E si lavora al nuovo centravanti

di Redazione, @forzaroma

Sei mesi dopo il loro insediamento, di Dan e Ryan Friedkin si conosce un solo vizio conclamato, e noto solo a quei pochi che frequentano Trigoria: durante gli allenamenti, amano arrampicarsi sulla torretta d’acciaio di tre metri ai lati del campo, e osservare il gioco dall’alto, scrive Matteo Pinci su La Repubblica.

Un’attenzione come raramente si era visto, da parte di una proprietà, al quotidiano. Eppure una parte della squadra vuol conoscerli in modo più approfondito, prima di legarsi a vita al club.

LaPresse

Lorenzo Pellegrini prima di sposare il progetto vuole essere sicuro di quali siano i piani, ossia che si costruisca una Roma in grado di lottare per vincere. Per questo ha chiesto e ottenuto di rimandare ogni discorso: per avere un quadro più ampio. Discorso identico per Mkhitaryan: difficilmente andrà via a giugno, ma prima di aderire al rinnovo (il club ha esercitato l’opzione ma lui ha il diritto di veto) vuol farsi un’idea dei piani futuri.

A partire dall’allenatore, visto che il contratto di Fonseca è in scadenza. I leader della Roma sanno che Mirante sarà portato a scadenza perché così ha deciso il club. Ma hanno anche ascoltato le voci di mercato secondo cui la società sta già lavorando a un grande centravanti per il futuro: Icardi e Lacazette sono per ora solo idee. Abbastanza per immaginare piani ambiziosi: non appena smetteranno di essere solo voci.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy