I veleni di Totti contro Pallotta: “Ora mi chiama ma è tardi”

I veleni di Totti contro Pallotta: “Ora mi chiama ma è tardi”

L’ormai ex dirigente è pronto a lasciare per sempre i giallorossi. Lo farà nel campo “neutro” del Coni, in diretta tv a reti unificate

di Redazione, @forzaroma

Ha ignorato le insistenti telefonate del presidente Pallotta, rifugiandosi nel conforto di qualche messaggio con Daniele De Rossi, l’altro gemello “tradito”. Il lungo countdown di Francesco Totti finirà oggi alle 14: l’ora dell’addio alla Roma, stavolta definitivo (e in diretta tv su Rai 2, Mediaset, Sky, più che a reti unificate), riporta Pinci su La Repubblica. Ha scelto il salone del Coni, uno spazio neutro che è un segnale anche per la Roma. Fuori è libero di esprimersi, elemento indispensabile visto che la sua avvelenata non risparmierà il presidente, oltre al suo consulente Franco Baldini e alcuni media. Una certezza che spaventa la Roma: dalle parole di Francesco, più che dalla sua decisione, la società può essere travolta. Ad arginare la tempesta ci ha provato il presidente Pallotta, tempestandolo di chiamate, tutte ignorate: “Poteva pensarci prima. Oppure venire a parlarmi qui”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy