I conti di Monchi: “Arrivi perfetti ma voglio un titolo”. E Florenzi è pronto

Il Ds: “Dobbiamo essere ambiziosi, il calcio è pressione, così come lo è la Roma e credo sia una cosa positiva, ci deve spingere ad esser migliori”

di Redazione, @forzaroma

Ieri Monchi ha fatto il punto del mercato giallorosso, rispondendo alle domande dei tifosi. Il ds spagnolo difende e rivendica gli acquisti di Schick e Defrel. “Due prime punte avendo già Dzeko? Per me è motivo di soddisfazione avere tre giocatori di questo livello. In particolare i due arrivati quest’estate, possono ricoprire più ruoli. Quindi nessuno spreco di soldi, anzi, siamo fortunati ad averli” come riporta Francesca Ferrazza su La Repubblica. Monchi non ha però potuto portare nella capitale un altro difensore. “Con cinque centrali in rosa (Manolas, Fazio, Castan, Juan Jesus, Moreno, ndr) siamo coperti per disputare le tre competizioni”.

La Champions è alle porte: De Rossi e compagni esordiranno martedì 12 settembre, in casa, contro l’Atletico Madrid. “Il nostro primo obiettivo deve esser il superamento del girone – ammette Monchi – io in testa ho il sogno di far vincere qualcosa ai tifosi della Roma. È il mio leitmotiv, la mia motivazione principale. Dobbiamo essere ambiziosi, il calcio è pressione, così come lo è la Roma e credo sia una cosa positiva, ci deve spingere ad esser migliori”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy