Friedkin, il prezzo è giusto. Per la Roma stavolta ci siamo

Friedkin, il prezzo è giusto. Per la Roma stavolta ci siamo

Affare fatto per 700 milioni. Entro due mesi il passaggio delle azioni

di Redazione, @forzaroma

Friedkin aspetta il via libera dei suoi advisor a New York per raggiungerli e mettere la firma sui contratti preliminari che gli consegneranno la Roma. Come riporta Matteo Pinci su La Repubblica, l’affare si chiuderà per circa 700 milioni di euro (debiti compresi). Per il passaggio delle azioni serviranno altri due mesi, ma ormai è fatta. Un accordo voluto da tutti, Pallotta compreso. Ieri i legali mettevano nero su bianco l’accordo, che per legge deve essere annunciato al mercato non appena ratificato. La firma di Pallotta e Friedkin può arrivare già in giornata, mentre la fase di analisi sui conti è terminata mercoledì notte.

Una volta insediatosi, Friedkin implementerà il quadro dirigenziale con nuove figure. Suo figlio Ryan si stanzierà nella capitale e ha già iniziato a imparare “il mestiere” da dirigente da Fienga, il quale avrà in mano la gestione del club. Probabile che la Roma tratti con l’Uefa per avere la possibilità di sforare i paletti del Fair Play Finanziario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy