Florenzi, il vizietto del Suv in sosta vietata. E fa il pieno di multe

Florenzi, il vizietto del Suv in sosta vietata. E fa il pieno di multe

L’abitudine del capitano della Roma di lasciare il macchinone sotto casa era stata notata dai vicini: pensavano che godesse di trattamenti speciali

di Redazione, @forzaroma

Multe a raffica per l’auto in divieto di sosta. Così Alessandro Florenzi, neo capitano giallo-rosso, ha “collezionato” tra agosto e settembre oltre dieci sanzioni, scrive Flaminia Savelli su “La Repubblica”. I primi a sollecitare un intervento della polizia Municipale sarebbero stati i residenti della zona in pieno centro, tra piazza Risorgimento e via Ottaviano. Vicini di sosta infastiditi dal bolide parcheggiato in aree di sosta vietata: “Abbiamo pensato che, come capitano della Roma, avesse un trattamento di favore”. Una stranezza anche per i negozianti: “Ho notato subito l’auto più volte posteggiata male – riferisce un barista – solo dopo alcune settimane però ho capito che era del giocatore Florenzi. Non ho mai protestato apertamente. E lo ammetto, perché è un grande giocatore. Però ho saputo che alcuni colleghi erano irritati”. 

Invece il Suv della Mercedes non è sfuggito agli agenti della Municipale né alle telecamere dello streetcontrol che lo hanno fotografato e sanzionato ripetutamente negli ultimi due mesi. Nessun favore e nessuna eccezione perciò per la maglia numero 24 che ora dovrà pagare per il “vizietto” dell’auto in divieto di sosta. Lo scorso febbraio Justin Kluivert era stato fermato e multato mentre guidava contromano in via dei Pontefici, in pieno centro. L’anno precedente era toccato al brasiliano Bruno Peres che aveva perso il controllo dell’auto schiantandosi contro alcuni paletti all’altezza della Fao. Era risultato positivo all’alcol test.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy