Fienga soffia Kumbulla a Tare. La rabbia dei tifosi laziali: “Questa società non vuole crescere”

Fienga soffia Kumbulla a Tare. La rabbia dei tifosi laziali: “Questa società non vuole crescere”

Il giocatore albanese a lungo corteggiato dai biancocelesti è a un passo da Trigoria

di Redazione, @forzaroma

Ore caldissime per il difensore in casa Roma: Marash Kumbulla è a un passo. Un colpo a sorpresa, che si sta perfezionando, con il ventenne difensore albanese (passaporto italiano) in trasferimento nella capitale dal Verona. Uno smacco alla Lazio, che stava fortemente sul giocatore, e che è stata superata dalla Roma al fotofinish. “La nuova proprietà vuole una crescita ancora maggiore e vuole stabilizzare la rosa mantenendo i giocatori più funzionali al progetto” ha dichiarato intanto il Ceo Fienga, ribadendo la necessità di una funzionalità legata per forza di cose al bilancio appesantito.

Sale la rabbia tra i laziali. Come accaduto dopo la beffa di David Silva, il trasferimento di Kumbulla alla Roma ha mandato i tifosi biancocelesti nello sconforto più totale. “Lo abbiamo inseguito per mesi e loro lo hanno preso in un giorno”. “Questa società non vuole crescere”, si lamentano delusi. In realtà, la Lazio aveva mollato da settimane il difensore albanese, perché giudicava troppi i 30 milioni chiesti dall’Hellas Verona.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy