Dzeko: “Tre punti ottimi per l’Europa. Ora testa ai Reds nello stadio pieno”

Il bosniaco dopo la vittoria sul Chievo: “Ringraziamo Alisson, perché grazie alla sua parata sul rigore, la partita si è messa in un certo modo per noi”

di Redazione, @forzaroma

Edin Dzeko le giocherà tutte da titolare fino al termine della stagione. A cominciare dalla gara di ieri, vinta facilmente (4-1) dalla Roma grazie anche a una sua doppietta, scrive Francesca Ferrazza su “Repubblica”. “Una vittoria importantissima in chiave Champions — ammette l’attaccante — per poterla rigiocare anche il prossimo anno. Ringraziamo Alisson, perché grazie alla sua parata sul rigore, la partita si è messa in un certo modo per noi. Adesso pensiamo al Liverpool, sperando di fare una grande prestazione. L’Olimpico sarà pieno, la prepareremo bene col mister“.

Di Francesco elogia i suoi per aver mantenuto una giusta concentrazione contro il Chievo: “La squadra ha dimostrato di trattare la partita in modo eccellente, era complicata come approccio e invece avremmo meritato anche più gol. Alisson grazie al rigore parato si è ricaricato un po’ dopo i gol presi a Liverpool“. Secondo gol consecutivo in campionato per Schick, dopo una stagione a digiuno. “Ha dimostrato di poter giocare nel 4-3-3 — spiega Di Francesco — anche se con caratteristiche diverse ad altri giocatori. Ha una grande corsa, può fare anche il ruolo di esterno, questa ne è la dimostrazione. È importante per noi, è una soluzione in più che posso attuare. Hanno segnato tutti e tre gli attaccanti che ho messo ed hanno tutti la possibilità di giocare mercoledì. Dovremo esser bravi a metterci aggressività e qualità. Non ho tanti attaccanti, ne ho 4 a disposizione, quindi si giocheranno tre maglie“.

Adesso testa completamente al Liverpool: “Sì, è fondamentale recuperare le energie fisiche, come prima cosa. Dobbiamo avere la convinzione di poter ribaltare il risultato dell’andata, dobbiamo crederci, io almeno ci credo e lo trasferisco ai ragazzi. Sono convinto che faremo una grande prestazione dal punto di vista emotivo“. Ottimista, Schick, che spera di giocare da titolare: “Dobbiamo crederci, non c’è altra strada. Abbiamo fatto tre gol al Barcellona, possiamo farli anche al Liverpool. Loro sono forti sia davanti sia dietro, ma noi dobbiamo crederci, attaccare di più rispetto a quanto abbiamo fatto ad Anfield“.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy