Difra stravede per Pastore: “Così nasce un super gruppo”

Il tecnico giallorosso è entusiasta del possibile approdo del trequartista argentino dal Psg

di Redazione, @forzaroma

Chi lo conosce, definisce Di Francesco letteralmente impazzito per Pastore. L’ha chiesto, voluto con forza ed è pronto ad accoglierlo a braccia aperte a Roma. “Sono molto contento — spiega a Roma Tv — stiamo costruendo un gruppo competitivo“. Su tutte, riporta La Repubblica, l’operazione che ritiene più funzionale alla squadra che sta nascendo nella sua testa, è proprio quella di Pastore. La trattativa per l’attaccante argentino è in fase di chiusura: al Paris andranno una ventina di milioni (più cinque di bonus), mentre il ragazzo firmerà un quadriennale a 4 milioni a stagione. Pastore potrebbe fare le visite mediche già entro questo fine settimana, se Monchi riuscirà a definire tutti i dettagli della trattativa.

Per il tecnico giallorosso avere un giocatore del genere consentirà alla squadra di poter muoversi con due-tre moduli, assumendo forme diverse a seconda della sua posizione. Uno che con la palla al piede può dare quelle accelerazioni, quegli strappi necessari, e che è mancato la scorsa stagione, quando gli avversari si chiudevano. Pastore potrà partire da mezzala, nel 4-3-3, e sia da interno sia da trequartista nel 4-2-3-1. Un ragazzo duttile intorno al quale nascerà la seconda Roma difranceschiana. Che farà a meno del Ninja. È ormai questione di giorni il passaggio di Nainggolan all’Inter. Il belga continua a confidare ai tifosi che lo incontrano — gli ultimi ieri in un ristorante vicino all’Olimpico — che andrà a Milano. La Roma spera che la questione possa risolversi entro fine mese.

(F. Ferrazza)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy