Da Conti a DiFra, Luca Pellegrini entra tra i grandi

Da Conti a DiFra, Luca Pellegrini entra tra i grandi

Di Francesco: “Luca a Empoli giocherà titolare”. Florenzi-Santon e Nzonzi-Cristante sono i ballottaggi

di Redazione, @forzaroma

Da Bruno Conti a Di Francesco, il destino del diciannovenne Luca Pellegrini passa per due campioni d’Italia romanisti, come scrive Francesca Ferrazza su La Repubblica.

Dopo l’esordio assoluto in campionato contro il Frosinone – entrando al posto di De Rossi che, al momento del cambio, gli ha sussurrato all’orecchio parole che il ragazzo conserva gelosamente – e qualche minuto in Champions col Viktoria Plzen, arriva la prima maglia da titolare, stasera, a Empoli.

Luca giocherà titolare, mentre Kolarov non sarà convocato perché neanche riesce a camminare”, l’annuncio dato da Di Francesco ieri, sperando che le gambe del ragazzo non tremino, lui che sembra da sempre un predestinato e a 16 anni si è anche permesso di rifiutare il trasferimento al Liverpool.

Terzino sinistro di corsa e di personalità, deve a Roberto Muzzi, nelle giovanili giallorosse, l’intuizione di spostarlo esterno basso, ruolo nel quale l’ha notato Mino Raiola, che è poi diventato il suo procuratore e l’ha aiutato a firmare con la Roma un contratto “da grande” (percepisce poco meno di un milione a stagione), standogli vicino quando ha avuto un doppio infortunio ravvicinato: legamento crociato ginocchio sinistro e rotula.

Luca Pellegrini sarà oggi il venticinquesimo ragazzo del vivaio romanista a giocare almeno una partita da titolare negli ultimi 20 anni. Per conquistare la quarta vittoria consecutiva tra campionato e Champions Difra si affiderà sulla fascia destra a uno tra Florenzi e Santon. Convocato De Rossi, che ha recuperato contro ogni previsione prima della sosta, e potrebbe giocare. Sicuro di una maglia Lorenzo Pellegrini, mentre Nzonzi e Cristante si giocano un posto. In attacco conferma per Dzeko.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy