Cristian Totti: il calcio nel sangue e la pizza di papà

Dicono a Trigoria, un po’ sottovoce, che da Francesco abbia ereditato la “botta”, lo stesso modo di calciare, col destro, che ancora fa sognare i romanisti

di Redazione, @forzaroma

Raccontano che papà Francesco porti spesso la pizza per tutti al termine dell’allenamento, rinnovando un siparietto vissuto per anni nello spogliatoio dei grandi, protagonista ai tempi nonno EnzoCristian Totti, attaccante dei giovanissimi fascia B (i nuovi Under14), classe 2005, prova a non sentire il peso di un cognome che è impossibile scrollarsi di dosso, aiutato dal premuroso papà, che non lo pressa e lo lascia piuttosto libero di fare le sue scelte.

Come riporta Francesca Ferrazza su “La Repubblica”, dicono a Trigoria, un po’ sottovoce, che da Francesco abbia ereditato la “botta”, lo stesso modo di calciare, col destro, che ancora fa sognare i romanisti. “Tale padre, tale figlio. Ha il calcio nel sangue”. Riconoscimento emozionante, a margine di quello che è stato un debutto internazionale non passato inosservato per il ragazzo, che caratterialmente è descritto simile al papà: ha sempre la battuta pronta e frequentarlo è uno spasso.
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy