Campo Testaccio, lo stop di Frongia scatena i residenti: “Firme e protesta”

Non si placano le polemiche dopo la lettera dal Dipartimento Sport del Comune inviata a tutte le segreterie per fermare il piano di recupero che in municipio era stato approvato all’unanimità

di Redazione, @forzaroma

Una raccolta firme e una manifestazione di protesta per lo sblocco del restyling: i residenti e i comitati di quartiere dopo lo stop di Daniele Frongia, assessore allo Sport, sono decisi ad andare fino in fondo per il progetto su Campo Testaccio.
Non si placano – riporta “La Repubblica” – le polemiche dopo la lettera dal Dipartimento Sport del Comune inviata a tutte le segreterie per fermare il piano di recupero che in municipio era stato approvato all’unanimità non appena terminata la bonifica del campo di via Zabaglia.
Il disegno presentato dai cittadini – attraverso un ” percorso partecipato”- prevede una riqualificazione dell’area da destinare alle attività sportive dei ragazzi. Ma secondo l’assessore Frongia “il percorso di partecipazione popolare è forviante. Il municipio può solo accogliere le osservazioni e proporle» . Inoltre l’iniziativa dei cittadini starebbe «recando danno a Roma Capitale perché le attività sportive interessate all’area hanno interrotto i rapporti con il Dipartimento ritenendo il municipio unico interlocutore”.
Eppure nessun accordo era stato ancora concluso: “Non capiamo a cosa si riferisca il responsabile Frongia, abbiamo solo presentato il progetto» ribatte Maurizio Milan, presidente del comitato di quartiere di Testaccio: «Non ci fermeremo ed entro fine mese scenderemo in piazza per protesta”. 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy