Autocritica Garcia: “Buttati 2 punti, rigore generoso”

«Il pareggio è anche colpa nostra: mancava poco, potevamo gestirla meglio gli ultimi minuti e fare un altro gol» ammette il tecnico francese al termine della gara con i granata

di Redazione, @forzaroma

A Torino la Roma viene beffata all’ultimo minuto e pareggia per 1-1. Soltanto due punti incassati in tre gare che, sulla carta, potevano portare ad un filotto di vittorie. «Il pareggio è anche colpa nostra — fa autocritica Garcia, scrive Francesca Ferrazza su “Repubblica” — mancava poco, potevamo gestirla meglio gli ultimi minuti e fare un altro gol». Nessun alibi, ma il francese non condivide la decisione di Damato sul rigore: «Mi sembra che Manolas prenda la palla e quando non si ha la certezza al 100% sarebbe il caso di non fischiare. Può succedere, anche se resta un errore pesante perché sono due punti persi. E bastava essere nello spogliatoio al termine della gara per vedere la rabbia dei giocatori: c’era chi urlava e diceva “non è possibile”, vuol dire che i ragazzi sono molto delusi».

Si è rischiato Gervinho, ora alle prese con un risentimento muscolare al retto femorale della coscia destra che lo terrà fuori per altro tempo: «Era guarito, mi fido dei miei dottori e dei preparatori fisici, ed era previsto giocasse solamente un tempo» la difesa di Garcia. Uscito acciaccato anche Torosidis. Guarda avanti Nainggolan: «Ci abbiamo messo tanta voglia e questo è importante per ottenere i risultati. Ora arriverà il Bate e dobbiamo preparare la gara come oggi. Io sono convinto che momenti buoni arriveranno di nuovo. Sappiamo che abbiamo un gruppo forte e stiamo solo aspettando che torni la vittoria».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy