Verso Roma-Catania. Già esaurite Curve e Distinti. Da domenica panchine lunghe

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista) Domenica sera al via del campionato saranno ventitré i giocatori della Roma all’Olimpico. Per l’esattezza 11 in campo e 12 in panchina. Insomma, come ai mondiali o agli Europei. La Figc ha infatti accolto una richiesta della Lega di A firmata dal presidente Maurizio Beretta ed ha disposto che a partire dalla prima giornata di campionato le squadre avranno la possibilità di mettere nella lista da consegnare all’arbitro 23 giocatori e non solo 18 come avveniva fino ad oggi. La novità sarà valida anche per la Coppa Italia, la Supercoppa e il campionato Primavera.

 

Insomma, gli allenatori avranno un problema in meno, quello di dover decidere ogni volta chi mandare in tribuna. Problema che a quanto pare non turbava Zdenek Zeman che all’Ansa ha commentato così: «Per me non cambia moltissimo, è indifferente. Per la mia esperienza 18 giocatori erano sufficienti».

 

E, almeno per questa domenica, non cambierà molto neppure a Mattia Destro. Lui la prima di campionato non la giocherà comunque, né dall’inizio né partendo dalla panchina (lunga) perché squalificato. La formazione per dieci undicesimi dovrebbe essere quella che ha cominciato contro l’Aris di Salonicco, con in difesa Piris, Castan, Burdisso e Balzaretti, a centrocampo Bradley, De Rossi e Pjanic, davanti Totti, Osvaldo e uno tra Nico Lopez e Lamela. Ieri c’è stata la ripresa degli allenamenti con una seduta pomeridiana da segnalare soprattutto per la presenza dell’ultimo arrivato Marquinhos e per il recupero di Tachtsidis che ha lavorato con il gruppo.

 

Di nuovo assente invece Dodò, che pure si era fatto apprezzare nei pochi minuti giocato nella partita di domenica scorsa. A sostenere la squadra, nel primo allenamento della settimana che porterà al via del campionato, circa 100 tifosi che erano fuori dai cancelli di Trigoria. Segno ulteriore di un entusiasmo incontenibile per la Roma che sta nascendo. Entusiasmo che si riverserà domenica sera all’Olimpico. Per la partita con il Catania sono andati già esauriti i tagliandi per Curve e Distinti. Traduzione, già siamo intorno alle 40mila presenze e mancano ancora quattro giorni.

 

Insomma, la sensazione è che al momento del calcio d’inizio il colpo d’occhio allo stadio possa essere davvero notevole. Magari superando anche le 50mila presenze. Possibile, soprattutto se si pensa che molti romani sono ancora in vacanza e che potrebbero far ritorno appositamente per l’esordio ufficiale della seconda era Zeman. Chi volesse acquistare i tagliandi (a questo punto solo di tribuna) ha la possibilità di farlo dalle 12 di ieri e fino alle 18 di domenica nei Roma Store, o fino alle 20,45 nelle ricevitorie Lis e al Foro Italico Ticket Office.

 

Quello dove si erano create delle file interminabili prima del match con l’Aris. A proposito di quella problematica e dei disagi avuti da alcuni tifosi anche per l’acquisto dei biglietti per il Catania, la Roma si è ieri scusata, ribadendo in un comunicato che «le cause tecniche alla base dei problemi verificatisi nella vendita non sono imputabili alla società ma a un momentaneo disservizio del sistema di biglietteria LIS Lottomatica». E ancora si legge: «LIS Lottomatica, nello scusarsi con l’AS Roma e con i suoi tifosi, ha confermato la risoluzione dei problemi tecnici, dando assicurazioni sullo standard qualitativo nella procedura di emissione dei biglietti per le prossime gare dell’AS Roma».

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy