Ufficiale: Zeman è della Roma

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – D.Giannini) – È ufficiale. Zdenek Zeman è di nuovo l’allenatore della Roma. E lo sarà, caso può unico che raro per lui, per 2 stagioni.

Il comunicato pubblicato ieri pomeriggio dalla società poco dopo la chiusura della borsa ha messo la parola fine ad una storia il cui epilogo era già chiaro a tutti già la settimana scorsa, con le parole di Baldini prima e dello stesso boemo in conferenza stampa poi. A proposito di incontri con i giornalisti: il primo nuovamente da tecnico giallorosso Zeman lo farà oggi alle 17 a Trigoria. Sarà un salto indietro di 13 anni, fino al giugno del 1999 quando il boemo disse addio a tutti e salutò la Capitale. Caso strano, era il 4 giugno, ovvero ieri. Lo stesso giorno in cui ha rimesso piede dentro a Trigoria. Una giornata simbolica per lui, che ha lasciato la sua casa romana al Fleming poco dopo le 14 per arrivare al Fulvio Bernardini attorno alle 15. Entrato da un ingresso secondario per evitare tifosi, cronisti e fotografi, è stato accolto da Tempestilli e dal ds Walter Sabatini con cui ha fatto un giro del Centro Sportivo, dei campi dove tornerà a far sudare i suoi giocatori, con uno sguardo ai famigerati gradoni ora diventati gradini. Messi a punto alcuni dettagli per il via della preparazione, con tanto di tabella di allenamenti che i giocatori dovranno rispettare a cominciare ancor prima del via del ritiro. Che doveva iniziare il 7 luglio ma che Zeman vorrebbe anticipare di qualche giorno. A quanto pare si sarebbe parlato anche di dieta, di alimentazione, di doppie sedute (ce ne saranno almeno due a settimana), di amichevoli (l’ultima con un’avversaria di livello).

Poco dopo le 18 la società ha pubblicato sul sito il comunicato ufficiale con una frase che ha lasciato un punto interrogativo sull’ingaggio che il tecnico percepirà: «L’A.S. Roma S.p.A. rende noto di aver sottoscritto con il SIG. ZDENEK ZEMAN, il contratto economico quale Responsabile Tecnico della Prima Squadra. L’accordo raggiunto, di durata biennale, con efficacia dal 1° luglio 2012 e scadenza il 30 giugno 2014, prevede il riconoscimento di emolumenti in linea con i parametri di mercato». L’ingaggio dovrebbe essere di un milione all’anno più premi. Nessun dubbio invece sui collaboratori che Zeman avrà con sé nella sua seconda avventura romanista: «Il Sig. Zdenek Zeman sarà coadiuvato, per la durata del proprio incarico, dai Sig.ri Vincenzo Cangelosi, Allenatore in seconda, Giacomo Modica, Collaboratore Tecnico, e Roberto Ferola, Preparatore Atletico». La seconda era zemaniana è dunque appena cominciata. Oggi Zeman parlerà, per un po’ si era immaginato che la presentazione potesse avvenire domani, o meglio ancora giovedì, insieme a quella delle nuove maglie. Che avverrà alle 12 del 7 giugno nella insolita location dell’Ara Pacis. Maglie per le quali si preannuncia un ritorno cromatico, quello al rosso pompeiano e al giallo ocra della tradizione romanista. Lo stile? Dalla Kappa, sponsor tecnico per il sesto anno consecutivo, dicono che non sarà né troppo stravagante e moderno né troppo vintage, ma il più possibile vicino alle esigenze dei tifosi. Ma alle maglie si penserà giovedì, oggi sarà il giorno solo di Zdenek Zeman. «Vado alla Roma, è la mia ultima grande occasione» ha detto sabato salutando Pescara. Alla Roma ci è andato, la sua ultima occasione se l’è presa. Ora c’è “solo” da renderla grande.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy