Totti e De Rossi i miei capitani

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – L.Di Bartolomei) – Le parole di Francesco Totti su Ago ovviamente riempiono di gioia. Papà è stato il suo Capitano, Francesco è stato il mio, così come Daniele De Rossi lo sarà dopo.

La Roma ha la fortuna di avere ed aver avuto persone come loro che hanno saputo rappresentare in campo e fuori l’essere romano e romanista. Francesco è una persona meravigliosa, ho sempre apprezzato la sua generosità nei confronti della Città e dei meno fortunati. Gesti sinceri sempre compiuti in maniera riservata. Mi auguro che in futuro un ragazzo come lui, capace di unire tante persone tifose e non, continui ad occuparsi di Roma sempre più da protagonista. Daniele – che ha avuto la fortuna di crescere in famiglia con un professionista ed un educatore esemplare e vincente come suo padre Alberto – continuerà questa tradizione e sono sicuro che presto arriveranno grandissimi risultati.

La nostra storia è un vortice di emozioni: calciatori, dirigenti, allenatori e presidenti ogni giorno hanno tutti dato il loro massimo per costruire vittorie che – per tanti motivi – sono sempre difficilissime da raggiungere. Per assaporarne i frutti è sempre necessario attendere che maturino e anche per questo mi dispiace molto vedere e sentire come in passeggeri momenti di difficoltà vengano azionate macchinette del fango di quart’ordine al solo scopo di danneggiare il lavoro che si sta portando avanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy