Si suda, gruppo quasi al completo

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – G.Galdi) – Dopo tre giorni di riposo si torna a correre. Ieri infatti la Roma di Zeman è tornata ad allenarsi a Trigoria. La partita da preparare è l’ultima amichevole estiva di domenica 19 contro l’Aris Salonicco, che sarà anche la serata della presentazione ufficiale della squadra, ma soprattutto la prima di campionato contro il Catania, in programma tra 9 giorni. Si respira già aria di campionato, e questo è testimoniato dall’affetto dei tifosi che ieri hanno accolto la Roma fuori i cancelli del centro tecnico Fulvio Bernardini. Presenti tutti i nazionali, compresi i tre azzurri, De Rossi, Destro e Balzaretti, reduci dalla sconfitta di Berna contro l’Inghilterra. Stesso discorso per l’altro azzurro, ma Under 21; Florenzi, rientrato a Roma dopo l’ottima gara disputata con la formazione di Mangia, si è aggragato al resto dei compagni ed ha svolto l’intero allenamento. Unici assenti Lobont, al suo posto in campo con la prima squadra il lituano Svedkauskas, e Osvaldo che è ancora in Argentina per motivi personali. Il suo rientro è previsto oggi.

Buone notizie da Bojan e Bradley che si sono riuniti al gruppo dopo diversi giorni di lavoro differenziato. Il gruppo ha iniziato puntualmente l’allenamento alle 16.30 sul campo B con una prima fase di riscaldamento muscolare. A seguire sono stati formati due gruppi e la parte atletica è proseguita in modo distinto ma ha comunque compreso corsa, allunghi e balzi. La seduta è poi proseguita con esercizi per il potenziamento degli arti inferiori sotto gli occhi attenti del mister e del suo staff tecnico. A seguire i portieri si sono allenati a parte con il preparatore Nanni, prima di riunirsi al gruppo per l’ultima parte dell’allenamento. Per chiudere, esercitazioni tattiche e stretching prima di tornare negli spogliatoi. Si iniziano a fare le prime previsioni sulla formazione di titolare della prima di campionato. Il tridente d’attacco dovrebbe veder schierati Totti, sulla destra, Lamela, a sinistra, e al centro Osvaldo. Per il centrocampo la scelta è più difficile: tutti i giocatori di ruolo sono in buone condizioni, a parte Tachtsidis che ha eseguito un lavoro differenziato con fisioterapia. Stesso discorso per il reparto difensivo, anche se le voci di mercato dicono che questo settore dalla prossima settimana potrebbe avere qualche elemento in più. […]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy