Pioggia e gradoni: si ricomincia

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – G.Dell’Artri) Il fresco, la pioggia, i gradoni, la velocità, le lezioni tattiche, i nuovi arrivati. C’è stato tutto questo e anche di più nella prima giornata di ritiro della Roma a Irdning. Il secondo ritiro, dopo quello di Riscone e dopo la tournée americana. Zdenek Zeman ha ricominciato a far faticare i suoi ragazzi come il primo vero giorno di lavoro, il 5 luglio, per raggiungere l’obiettivo di presentarsi all’inizio della stagione più che pronti. La lunga giornata giallorossa è iniziata alle 10.43 quando la società attraverso i social network ha detto a tutti i tifosi: “Si parte per il ritiro di Irdning”. Prima tappa Graz, dove il gruppo è sbarcato per poi procedere in pullman verso la destinazione finale. Alle 13.47 l’arrivo allo Schloss Hotel che ospiterà la Roma fino al 13 agosto. Quando si tornerà a Trigoria per limare le ultime cose prima del via del campionato, con tanto di amichevole allo stadio Olimpico contro l’Aris Salonicco fissata per il 19. Ma se quella data da un lato è vicina, dal punto di vista dei giocatori, che per i prossimi 11 giorni dovranno sostenere gli allenamenti del boemo, è decisamente lontana. Ieri, poco dopo l’arrivo, a Irdning è venuto giù un acquazzone, ma alle 17.40 si è scesi regolarmente in campo con il dg Franco Baldini, che ha viaggiato assieme alla squadra (dovrebbe restare fino ad oggi), ad osservare tutto con attenzione con tanto di chiachierata col tecnico. La seduta è cominciata con la consueta fase di riscaldamento alla quale hanno partecipato anche gli ultimi tre acquisti Destro, Piris e Balzaretti (non Dodò e Castan in ritardo giustificato per risolvere alcuni problemi burocratici relativi al visto). Differenziato invece per Bojan e Bradley. Alle 18 si è passati a lavorare sulla velocità sul campo d’allenamento adiacente a quello principale sul quale si è tornati pochi minuti dopo per la parte tecnico-tattica in particolare con esercizi sulle rimesse laterali. Poi il ping pong tra parte tattica e parte atletica è proseguito con un lavoro sui 100 metri. Al quale non ha però partecipato tutta la comitiva giallorossa visto che De Rossi, Destro, Balzaretti e Piris hanno lavorato a parte con il collaboratore di Zeman, Modica, e i preparatori atletici giallorossi. E tra le buone notizie di giornata sembra esserci proprio Danielino che, lavorando sul fondo, ha dato l’impressione di essere già in ottime condizioni di forma. La verifica arriverà nei prossimi giorni quando anche per lui aumenteranno i carichi di lavoro. E la fatica si vedrà anche nel primo test della seconda tranche del ritiro, che si svolgerà tra due giorni. E’ stata infatti fissata per le 17.30 di domenica 5 agosto un’amichevole ad Irdning. Certo non un test impossibile, una sgambata contro una selezione locale tanto per mettere alla prova alcuni meccanismi. Possibile che quella di domenica non sia l’unica partita nei giorni trascorsi in Austria. Si sta valutando infatti l’eventualità di un secondo test ancora da definire. Alla partita di domenica potrebbe assistere anche Walter sabatini che è atteso ad Irdning proprio il 5 o al massimo il 6 e che quindi dovrebbe esserci il giorno della presentazione di Federico Balzaretti che è prevista per l’inizio della prossima settimana

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy