Lamela sempre più lontano

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – L.Pelosi) La non-notizia l’ha data il tecnico del Tottenham Villas Boas: «Lamela non ha firmato per gli Spurs».Grazie, mister. Probabilmente lo farà, perché la trattativa ha preso una piega che solitamente porta a una felice conclusione. Non succederà, però, oggi e neanche domani. Il Tottenham, infatti, fino a ieri ha lavorato soprattutto sulla cessione di Bale al Real Madrid, che andrà in porto per 109 milioni e senza alcuna contropartita tecnica. Non è andata a buon fine, infatti, la trattativa tra la società inglese e Coentrao, che avrebbe potuto essere inserito nell’operazione. Per poter avere qualche contatto con Franco Baldini, infatti, gli agenti dell’attaccante argentino sono dovuti andare a Madrid, dove si trovava l’ex dirigente romanista. L’accordo ancora non c’è, ma di sicuro qualora l’operazione dovesse andare a buon fine Lamela avrebbe un cospicuo aumento d’ingaggio rispetto a quello attuale (1,2 milioni di euro l’anno).

 

 

Si parla addirittura di 4 milioni a stagione e se il livello è questo è facile pensare che non sarà un problema trovare un punto d’incontro. Si troverà. Verosimilmente per cinque anni, con opzione per il sesto. Manca anche l’accordo tra Tottenham e Roma. Gli inglesi hanno offerto 30 milioni più bonus, Sabatini ne chiede almeno 35. Non ha chiuso, ha solo invitato ad alzare l’offerta. E anche questa sembra una tipica situazione destinata a trovare un punto d’incontro. Ieri intanto durante l’Open Day il giocatore è stato presentato al pubblico romanista che gli ha riservato applausi. Non certo l’ovazione che s’è sentita per Totti, ma magari qualcuno avrà pure provato a fargli cambiare idea. C’era anche uno stendardo che recitava: “Giù le mani da Lamela”. Nel frattempo, la sua fidanzata su twitter scriveva: «che farsa», per poi cancellarlo poco dopo.

E proprio la cancellazione del messaggio basta per far capire che il riferimento fosse proprio alla presentazione di un giocatore che sta per essere venduto. Si continuerà a trattare in questi giorni e potrebbe esserci un’accelerata, visto che il Tottenham ha sistemato la questione Bale e quindi ora potrà concentrarsi sul reinvestire i soldi incassati (cosa che dovrà fare anche la Roma qualora vendesse Lamela, ma di questo parliamo a parte). Sul giocatore è da registrare un interesse anche da parte dell’Arsenal, ieri impegnato nel preliminare di Champions League contro il Fenerbahce.

Qualunque sarà la destinazione, l’avventura di Erik Lamela alla Roma sembra quindi vicina alla conclusione. Un peccato, perché, soprattutto nel periodo di Zeman (che, vista la cifra incassata per Marquinhos e quella che si sta per incassare per l’argentino, si sta guadagnando anche il secondo anno di stipendio pur da esonerato…) si sono viste tutte le potenzialità di un ragazzo che, se saprà avere la testa giusta, potrà diventare uno dei calciatori più importanti nel panorama internazionale

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy