Intrigo Destro, ma si può fare

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – V.Meta) – Non è bastata l’ultima giornata buona per la definizione delle comproprietà per dipanare la matessa del sinistro affare Destro:

dopo il riscatto della metà del suo cartellino da parte del Siena, chi vorrà aggiudicarsi l’attaccante dell’Under 21 dovrà trattare anche con Mezzaroma oltre che con Preziosi, ma per capire dove Mattia giocherà nella prossima stagione ci vorrà ancora un po’ di tempo. Di sicuro non al Siena né al Genoa, nonostante le dichiarazioni del presidente rossoblù Preziosi: «Hanno pensato di tenerselo, se lo tengano – ha detto a Rete Sport-. Giocherà con loro o con una società che dico io, incluso il Genoa».

In realtà tutto fa pensare che le pretendenti del ventunenne attaccante di scuola nerazzurra siano ancora due, Juventus e Roma, la prima favorita dal riscatto del Siena, la seconda che aveva una trattativa aperta con Preziosi («mi hanno fatto una buona offerta» ha detto il presidente) e che soprattutto gode della preferenza del giocatore, allettato dall’idea di farsi allenare da Zeman e anche di ritrovare in giallorosso l’amico Fabio Borini. Viene meno – ammesso che ci sia mai stata – la concorrenza dell’Inter, cui il Genoa avrebbe dato il giocatore visti i buoni rapporti fra le società. A Milano, però, non avevano gradito certe dichiarazioni in cui Destro diceva di voler giocare e di preferire per questo una squadra che potesse garantirgli un certo spazio.

Nell’Inter (che lo ha preso quattordicenne e lasciato andare diciannovenne inserendolo nell’affare Ranocchia) avrebbe avuto davanti anche Palacio oltre al solito Milito, difficile fraintendere il riferimento. Quanto alla Juventus, l’interesse dei bianconeri c’è sempre stato e anche forte, nonostante sia rimasto nell’ombra quasi fino alla fine. Preziosi però non vuole dare il giocatore alla Juve che si è messa di mezzo nella trattativa con il Siena spingendo per il riscatto e preferirebbe che a prenderlo fosse la Roma, destinazione preferita dello stesso Mattia. […]

Ieri mattina intanto Franco Baldini è rientrato dal Brasile riportando buone notizie: tutto fatto per Dodò, qualche rallentamento solo per Castan (problemi di passaporto), il cui agente ha fatto sapere di cominciare a spazientirsi. Sempre dal Brasile era rimbalzata la voce di un accordo fra Fabio Simplicio e il Bahia, prontamente smentita dal procuratore del centrocampista, Gilmar Rinaldi: «La volontà di Fabio è quella di rimanere al 100% alla Roma. Per quanto ne so io, non è stato offerto al Bahia, devo ancora incontrare Baldini». Potrebbe restare anche Juan[…]

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy