In Coppitalia 17esima vittoria su 19 gare in casa

di finconsadmin

(Il Romanista – F.Bovaio) Dunque Garcia ha battuto Conte, il grande tattico, come venne definito da tutte le Tv della Repubblica dopo il 3-0 del 5 gennaio. Allora in quanto a schemi, preparazione della gara e cambi è bravo pure questo francese, che quella sera qualcuno fece passare come lo scemo (tatticamente parlando) del villaggio. Così è arrivata la vittoria di ieri, la seconda consecutiva per 1-0 all’Olimpico contro la Juve dopo quella del campionato passato firmata da Totti, sempre con un gol nella porta sotto la Sud. Due 1-0 consecutivi che segnano anche l’inizio e la fine di una lunga serie di 35 partite ufficiali in Italia nelle quali la Juve era sempre andata in gol. Da allora (16 febbraio 2013) a ieri (21 gennaio 2014) solo la Roma è riuscita a non prendere reti dai bianconeri, che tra queste due gare nell’Olimpico giallorosso avevano sempre segnato.

 

Per la squadra della Capitale è arrivata dunque la diciassettesima vittoria nelle ultime 19 gare casalinghe di Coppa Italia (nelle rimanenti 2 un pareggio e una sconfitta, sempre con l’Inter, e l’Olimpico del derby del 26 maggio è tecnicamente campo neutro) e la quarta partita consecutiva chiusa con la porta inviolata. In tutte quelle che ha giocato dopo il 5 gennaio, dunque, i giallorossi non hanno mai preso gol: 1- 0 alla Sampdoria in Coppa, 4-0 al Genoa e 3-0 al Livorno in campionato e di nuovo 1-0 in Coppa alla Juventus. Una reazione da grande squadra che ha incrementato l’incredibile score stagionale finora messo insieme dai giallorossi: 16 vittorie, 5 pareggi e 1 sola sconfitta in 22 partite ufficiali giocate tra campionato e coppa, con 44 gol segnati e appena 10 subiti. Capocannonieri, con 5 reti a testa, Florenzi, Strootman, Benatia e Gervinho, che ieri ha firmato la partita con una zampata da “pantera nera”.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy