Gli innesti saranno almeno cinque

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista) La rivoluzione continua. Se fino a qualche tempo fa si poteva pensare a quattro-cinque innesti e basta, dopo la piega negativa che ha preso la stagione, la società giallorossa interverrà sul mercato in maniera pesante.

 

Quattro-cinque, ma anche sei potrebbero essere gli innesti fra i titolari della Roma, a cominciare, appunto, dagli esterni. Senza considerare Dodò e van der Wiel, la Roma prenderà altri giocatori di fascia perché a parte José Angel (come riserva) tutti quelli attualmente in rosa dovrebbero andare via. Poco cambia il quadro sui difensori centrali: Nicolas Burdisso sembra l’unico certo di rimanere. Gabriel Heinze, malgrado l’anno (relativamente) positivo e l’impressione importante che ha lasciato in molti, con ogni probabilità tornerà in Argentina: la volontà della famiglia e l’età che avanza lo hanno praticamente convinto a tornare in patria. Su Juan c’è più di un punto interrogativo: la condizione fisica, la volontà del Flamengo di averlo tra le sue fila sono fattori da considerare: la Roma non ha intenzione di scaricare un giocatore che quando è in grado di giocare è ancora tra i difensori migliori, né però ha intenzione di strapparsi i capelli nel caso si prospettasse la cessione.

Discorso diverso per Simon Kjaer, giocatore che la Roma e Walter Sabatini devono riscattare dal Wolfsburg: la Roma e Sabatini terranno il biondissimo difensore soltanto se la società tedesca confermerà anche per la prossima stagione il prestito, altrimenti i difensori centrali da comprare (…) per la prossima Roma saranno addirittura tre. Uno di questi è stato già individuato e preso: Mateo Musacchio classe ’90 del Villarreal cresciuto nel River Plate. Musacchio può considerarsi giallorosso per una cifra attorno ai 3 milioni di euro. Il nome importante nel pacchetto dei centrali di difesa è quello di Silvestre del Palermo. Da tempo la Roma s’è mossa sul difensore in gol ieri nell’ultima casalinga contro il Chievo. (…) A centrocampo il nome vero è quello di Cissokho, del Lione, col contratto in scadenza nel 2013. L’anno passato la società francese chiedeva uno sproposito per il suo giocatore, adesso le pretese non potranno essere troppo alte. C’è da definire se Gago verrà riscattato o meno dal Real, sicuramente arriverà un titolare che affiancherà in mediana De Rossi e Pjanic.

In attacco la Roma cercherà di piazzare un colpo, uno di quelli che fanno la differenza. Come van der Wiel sulla fascia. Ovvio che certe scelte verranno condizionate dall’allenatore, ma non tutte. E nemmeno le più importanti.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy