Gervinho, il Sassuolo s’allontana

di finconsadmin

 (Il Romanista – P.Coletti) Si torna a fare sul serio. La Roma si ritrova oggi a Trigoria dopo il pareggio di Torino e i due giorni di riposo concessi da Rudi Garcia ai suoi giocatori. E si ricomincia subito con due giorni di doppia seduta. Domenica all’Olimpico arriva il Sassuolo dell’ex Di Francesco e la Roma dovrà tornare a prendersi i tre punti cercando di approffitare dello scontro diretto tra Juventus e Napoli. Per farlo però Garcia dovrà ancora una volta rinunciare a due delle freccie più affilate del suo attacco. Totti e Gervinho, infortunatosi entrambi durante Roma-Napoli del 18 ottobre scorso, hanno saltato le ultime tre partite (Udinese, Chievo e Torino). Senza di loro i giallorossi hanno comunque collezionato 7 punti perdendo però brillantezza e pericolosità in attacco. Ovviare a queste difficoltà è il problema principale di Rudi Garcia. Problema che si ripresenterà con tutta probabilità anche domenica contro il Sassuolo.

 

Se l’assenza di Totti è certa, il capitano potrebbe tornare solo per metà dicembre, c’è una flebile speranza su Gervinho. L’ivoriano, mentre i compagni si godevano i giorni di riposo, ha lavorato sempre a Trigoria ma ancora non ha recuperato dalla lieve lesione del retto femorale che lo ha tenuto fermo ai box negli ultimi giorni. I tempi di recupero previsti inizialmente (due settimane) sono scaduti ma l’attaccante non è ancora pronto per rientrare in gruppo e anche oggi Gervinho svolgerà del lavoro differenziato. Garcia da un lato spera di riaverlo presto a disposizione, ma dall’altro non vuole forzare: il Sassuolo non rappresenta un ostacolo insormontabile e si potrebbe approfittare della sosta per recuperare al 100% una pedina fondamentale dello scacchiere giallorosso. Sul recupero di Totti, invece, non ci sono tempi certi. Nessuno, neanche a Trigoria, si sbilancia. Il capitano tra lunedì e mercoledì prossimo tornerà a Villa Stuart per dei nuovi controlli. Solo allora si potrà ipotizzare la data del rientro. Ad oggi restano valide le otto/nove settimane previste inizialmente. Verosimile un suo rientro in campo per la sfida di San Siro contro il Milan del 16 dicembre. Verosimile, che non vuol dire vero. La lesione miotendinea muscolare alla coscia destra va curata accuratamente e Totti vuole guarire al 100% per non rischiare pericolose ricadute.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy