Ecco i cavalieri della Roma

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – V.Vercillo) «Il ruolo dei cavalieri, qualsiasi declinazione abbiano, è quello di proteggere.Quindi il mio invito è quello di proteggere sempre la Roma, soprattutto quando ne ha più bisogno e quando è sotto attacco, come avvenuto di recente». Le parole del dgMauro Baldissoni racchiudono alla perfezione il senso e il significato della cerimonia avvenuta ieri mattina a Palazzo Valentini: “I Cavalieri della Roma”, riconoscimento giunto alla sua quindicesima edizione e assegnato a dieci personalità del mondo dello sport, della cultura, a tifosi della Roma ma anche ai protagonisti dello spettacolo, del volontariato, delle professioni, del mondo dell’imprenditoria e della comunicazione, nella sala Monsignor Di Liegro, presso la sede della Provincia.

Un evento che si ripete ogni anno, che rappresenta e racconta la passione per la Roma anche all’infuori del cerchio ristretto del mondo del calcio. «Credo che la cosa piacevole e bella che ci dà il nostro ruolo in queste occasioni è vivere il contatto e l’entusiasmo della tifoseria, che ci è sempre stata vicina nei momenti difficili ed ora è contenta per quello che ci sta succedendo, anche se come diciamo tutti siamo ancora in corso d’opera» dichiaraClaudio Fenucci, ad giallorosso. E aggiunge, fiero: «Ci aspetta ancora un grande futuro». Sì, perché la Roma che sta scendendo in campo è una squadra che emoziona, dà i brividi. Un gruppo unito, un clima sereno che garantisce la giusta concentrazione. Quello che sanno i dirigenti è che ogni partita è difficile, ma che continuando così si potrà arrivare finalmente in alto. Ed è per questo che ieri a Palazzo Valentini c’erano tutti gli insigniti dal 1999 ad oggi: come da tradizione, infatti, i veterani hanno consegnato il diploma di nomina a Cavaliere della Roma ad altrettante personalità celebri. Dieci i premiati illustri: il motociclista Max BiaggiMario Bianchini, giornalista storico de La Stampa e da pochi anni del nostro quotidiano. Poi Guido d’Ubaldo, cronista sportivo e membro del Consiglio Nazionale dell’Ordine dei Giornalisti. Con lui Roberto Fabbricini, allenatore olimpico. E ancora la splendida attrice Claudia Gerini, il presidente del Consiglio Regionale del Lazio Daniele Leodori, il direttore della LuissGiovanni Lo Storto e l’attore di cinema e teatro, Maurizio Mattioli. Poi ancora il professor Giuseppe Aldo Rossi, intellettuale e scrittore neo-centenario, e infine Massimo Zibellini, presidente storico AICS Roma.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy