Da Costa e Delvecchio, i loro incubi sotto la Sud

di finconsadmin

(Il Romanista – L.Pelosi) Scenderanno in campo i calibri pesanti, luned? sera all?Olimpico. Marco Delvecchio e Dino Da Costa, 18 gol in due segnati contro la Lazio nei derby di campionato. Quelli l?, gli ospiti (in ogni derby, ovviamente), vedranno due dei loro principali incubi materializzarsi insieme prima della partita, nel momento che di solito la Roma riserva a una vecchia gloria, alla quale fa prendere l?applauso della Sud. Stavolta la societ? ha fatto una doverosa eccezione, chiamando i due giocatori che detengono il record di gol segnati nelle partite contro la Lazio.

 

 

?La Roma mi ha invitato Lunedi sera allo stadio Olimpico insieme a Marco Delvecchio. Faremo un giro di campo insieme?, ha dichiarato lo stesso Da Costa ieri. Difficile che sar? un giro di campo completo, perch? non ? consigliabile farli passare sotto la Nord. Di sicuro, sar? un momento emozionante, perch? nella mente di tutti torneranno i loro gol, non pochi. Da Costa ha espresso anche il suo parere sulla partita di luned?: ?Nel derby spesso succede che riesce a vincere chi sta meno in forma. Sar? una partita importante sia per la Roma che per la Lazio. Totti? ? l?unica vera bandiera del calcio italiano: ha iniziato nel settore giovanile ed ancora oggi ? nella prima squadra. ? davvero l?unica bandiera. Io credo di si, supera Piola. Come si prepara il Derby? Si prepara in campo, bisogna essere presenti durante la settimana e il giorno della gara?.

 

 

Senza dirlo a Delvecchio, che al “titolo” di recordman dei derby ci tiene giustamente tantissimo, andrebbe anche ricordato che in realt? i gol di Da Costa sono ancora di pi?, perch? ce ne sono anche 2 in Coppa Italia e uno in una sfida valida per la Coppa Zenobi e disputata all?Olimpico l?11 settembre 1955. Ce n?? anche un tredicesimo, realizzato il 6 marzo 1960, che per? fu considerato autogol di Janich, che devi? il pallone, secondo le regole dell?epoca. Oggi non gliel?avrebbe tolto nessuno. Era l?incubo del portiere laziale Roberto Lovati, con cui peraltro alla fine divenne amico. Tranne che in un momento, quando in una sfida tra vecchie glorie negli anni 70, Da Costa fece gol a Lovati per l?ennesima volta. Cosa provasse l?ex portiere della Lazio, lo pu? capire bene Alessandro Nesta. L?ex giocatore del Milan ha spesso provato a contrastare Marco Delvecchio, sempre vanamente. Eppure, la finta era pi? o meno sempre quella, con il sinistro a rientrare. Tant??, Nesta ci cascava e Delvecchio segnava. L?immagine simbolo ? quella del derby d?andata della stagione 2001-2002, con l?ex milanista a terra e l?espressione disperata, mentre osserva l?attaccante della Roma che, dopo averlo letteralmente scavalcato, batte Peruzzi in uscita. Prima e dopo, l?ha visto segnare per altre 8 volte. L?ultima nel derby d?andata della stagione 2002-2003. Nesta aveva gi? spiccato il volo verso il Milan, ma Delvecchio segnava ancora alla Lazio.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy