Col Novara De Rossi in difesa

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – P.A.Coletti) Next stop Roma-Novara e con una difesa da reinventare visto che heinze sarà squalificato. Tant’è.

Tra una settimana esatta, domenica 1° aprile alle 12.30, i giallorossi dopo la frenata di Milano dovranno riprendere la rincorsa al terzo posto ospitando la squadra piemontese.

Il Novara da quando è rientato Tesser ha ritrovato voglia di giocare e punti, ma la possibilità reali di salvezza rimangono poche. Luis Enrique, come sempre, dirà che non si deve pensare all’avvesario ma guardare solo a se stessi. Imporre il gioco offensivo, comandare il match dal primo all’ultimo minuto, pressing a tutto campo e possesso palla. Questa la ricetta dell’allenatore spagnolo, che andrà messa in pratica alla perfezione per avere la meglio sul Novara e sperare ancora nel sogno Champions. Dopo la sconfitta di ieri Luis concederà due giorni di riposo alla squadra.

Martedì alla ripresa degli allenamenti a Trigoria gli occhi saranno principalmente puntati su Miralem Pjanic. Il bosniaco ieri non era al meglio e Luis ha preferito schierarlo solo nel secondo tempo. Domenica ci sarà sicuramente. Al suo fianco però non ci sarà De Rossi. Il centrocampista dovrà giocare in difesa al fianco di Kjaer.

Gabi Heinze – come scritto – non sarà della partita a causa dell’ammonizione presa a San Siro per proteste. Gli infortuni di Burdisso, Juan e Cassetti costringono Luis ad avere a disposizione solo un difensore di ruolo: Simon Kjaer.

Il danese è – ovviamente – ancora sotto osservazione, soprattutto dopo l’errore di ieri a Milano che ha dato la vittoria al Milan. In difesa una chance potrebbe essere concessa a José Angel. A fare posto allo spagnolo sarà probabilmente Rosi, con il conseguente spostamento sulla destra di Taddei. Gago giocherà davanti alla difesa, in un centrocampo composto da Pjanic e probabilmente Marquinho. Il brasiliano non ha entusismato a San Siro, ma ha corso molto e sembra essere in vantaggio su Greco e Simplicio nelle gerarchie di Luis Enrique.

L’attacco rimane l’incognita più grande. Lamela lasciato a lungo in panchina a San Siro dovrebbe ritornare tra gli 11 titolari. Chi lascerà il posto al Coco è un vero mistero. Totti, Osvaldo e Borini erano i titolari ieri. Bojan prima o poi tornerà titolare. Sul Capitano già da ieri si sta parlando (anche a sproposito) visto la prestazione opaca di San Siro. Luis, escludendo Bratislava, quando lo ha avuto a disposizione lo ha sempre fatto giocare titolare (…)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy