Bojan, accenno di pubalgia: «Ma sto meglio»

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista) – Alle 18 (differita su Roma Channel alle 21.30) torna in campo la Roma. L’avversario è leggermente più prestigioso rispetto ai dilettanti di una settimana fa ma quello contro l’Sc Liezen sarà un test utile per vedere i progressi della squadra di Zeman. Una squadra che dovrà fare a meno di Stekelenburg, volato in Olanda per la nascita del secondogenito, ma anche di Dodò – e non è una novità – Bradley, probabilmente Pjanic – ieri problema muscolare per lui – Totti e Bojan. Proprio lo spagnolo, che tornerà in campo così come il Capitano dopo Ferragosto, a Roma Channel ha fatto il punto sulle sue condizioni: «Adesso sto un po’ meglio, sto migliorando, avevo una fastidiosa pubalgia e voglio curarla bene per non avere problemi durante la stagione».

Fisicamente non sta benissimo, ma lo spirito di Bojan alla vigilia della sua seconda stagione romana sembra essere quello giusto: «Mi sento in forma. Dopo l’esperienza dell’anno scorso ho preso fiducia e ho voglia di iniziare una nuova stagione. Non mi sono fermato per un mese e mezzo, ho solo bisogno di recuperare da questo fastidio. Voglio esserci la prima di campionato e farò di tutto per esserci».

Bojan è convinto che quest’anno la Roma potrà dire la sua in campionato: «Abbiamo voglia di fare bene, vediamo. Magari possiamo arrivare tra le prime tre, se andiamo bene possiamo arrivare lì. La squadra è forte, siamo tanti giovani ma ci sono anche giocatori che hanno tanta esperienza, credo che saremo forti. Voglio ripagare tutto l’affetto che mi hanno dato i tifosi». Tifosi che quest’anno si aspettano tanto da lui, che sembra fatto apposto per il gioco di Zeman. Lo spagnolo racconta: «Gli allenamenti sono duri, non mi ero mai allenato così ma quando lavori ti accorgi che servono molto, anche a livello psicologico. ll gioco di Zeman – aggiunge Bojan – è più offensivo rispetto a quello d Guardiola, mi piace tantissimo.[…]»

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy