Balzaretti-Taddei lavoro a Trigoria

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – C.Zucchelli) Una domenica di lavoro a Trigoria per Federico Balzaretti e Rodrigo Taddei. I due giocatori, unici assenti ieri all’Olimpico per Roma- Udinese, hanno lavorato al Bernardini perché entrambi vogliono, o quantomeno vorrebbero, recuperare per la partita di mercoledì a Parma.

 

Lo staff medico non si sbilancia, così come Zeman che sabato in conferenza, parlando dell’ex Palermo, aveva però detto: «Potrebbe allenarsi con noi già in settimana». In teoria potrebbe essere così, però ci vuole prudenza: perché la lesione muscolare di primo grado subita la scorsa settimana non è il primo stop muscolare dell’anno per il giocatore (presente all’Olimpico a fare le foto coi compagni e disponibile per le foto coi bambini al Distinto Famiglia) e l’impegno in notturna del Tardini, dove si annuncia una temperatura piuttosto rigida, consiglia di non affrettare i tempi per evitare ricadute. Lo stesso discorso si può fare per Taddei anche se i muscoli del brasiliano sono meno fragili di quelli del compagno di squadra e quindi un suo recupero, col problema al gemello in via di risoluzione, appare più probabile.

 

Con la partenza per l’Emilia in programma domani pomeriggio (in treno dopo il recente accordo con Trenitalia) Zeman avrà a disposizione solamente l’allenamento di oggi e quello di domattina per decidere e, considerando che domenica si gioca di nuovo di sera – all’Olimpico arriva il Palermo – il boemo porterà a Parma solo i giocatori che non hanno problemi dal punto di vista fisico. Se poi farà effettivamente turnover è tutto da dimostrare. Sempre sabato, in conferenza, ha detto: «Non credo serva, se i giocatori stanno bene per me possono giocare», le sue parole di sabato. D’altronde nella sua carriera Zeman ha sempre dimostrato che, quando i calciatori sono in condizione, non li toglie mai perché è convinto che, essendo atleti, siano tranquillamente in grado di sostenere tre impegni ravvicinati. Fondamentali, tra l’altro, per arrivare al derby nelle migliori condizioni. Qualche considerazione però considerando la gara di domenica va fatta e quindi al Tardini potrebbe partire dal primo minuto Mattia Destro che ieri sera contro l’Udinese è rimasto escluso dall’undici titolare.

 

L’ex Siena ha bisogno di ritrovare fiducia e motivazioni e quindi spera in un impiego dal primo minuto. Dove? A sinistra al posto di Totti, se il Capitano dovesse riposare anche se Zeman ci rinuncia sempre malvolentieri, oppure al centro, nel ruolo che preferisce, al posto di Osvaldo. Altri due che ieri sono partiti dalla panchina e potrebbero trovare spazio al Tardini sono Florenzi e Bradley, con l’americano, in particolare, che scalpita per avere un’occasione dall’inizio. Occasione che, infine, potrebbe tornare ad avere anche Nicolas Burdisso che, superato il mal di schiena, si sta allenanando con più intensità del solito

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy