Baldini: ?Andreazzoli ? la soluzione?

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – D.Galli) – Baldini lo paragona a una specie di storico della Roma. ?? la memoria di tutto quello che di buono hanno portato i tecnici precedenti?. Aurelio Andreazzoli, 59 anni, siede oggi per la prima volta sulla panchina della Roma. La prima volta da ?allenatore capo?, come lo definisce il direttore generale al momento della presentazione. Baldini sostiene una scelta condivisa con Sabatini, spiega ai giornalisti che Andreazzoli ? la ?soluzione?, che Aurelio ?non ? stato scelto adesso ma un anno fa?, quando gli era stato chiesto di firmare un quinquennale. Non si propone un contratto cos? lungo se non si crede fortemente nella persona alla quale si offre. ?Lo staff, innanzitutto. Lo ricorda Baldini: Franco Chinnici, Vito Scala e Luca Franceschi preparatori, Marico Ferrari si occuper? del recupero degli infortunati, Simone Beccaccioli tattico, Guido Nanni rester? preparatore dei portieri, Zago continuer? a svolgere il ruolo di collaboratore tecnico e Roberto Muzzi sar? il vice di Andreazzoli. Baldini ringrazia subito Zeman. ?Per il lavoro e la dedizione – dice – che ci ha dedicato in questi mesi?. E aggiunge, rivolto ai giornalisti: ?Come voi potete benissimo immaginare, quando le cose non vanno in modo sperato, le responsabilit? non sono mai da ascrivere a una singola persona. Sono evidentemente da dividere?.[…]

 

Centrare l?Europa. Questo ? quello che Baldini chiede ad Andreazzoli e alla squadra. Il digg? non si tira indietro. Ammette gli errori, anche quelli del management. Spiega per? che non c?erano altre soluzioni diverse dall?esonero per tentare di invertire il trend. ?Capite bene che le altre componenti, sia i dirigenti sia i calciatori, sono qualcosa sulla quale a met? stagione ? difficile poter incidere cambiando. Per i giocatori, perch? non si pu?. Per i dirigenti, perch? a met? stagione ? molto difficile poter incidere sull?andamento di quella che ? una stagione?. Mandare via Zeman, secondo Baldini, era l?unica strada percorribile. ?? chiaro che la soluzione che si offre pi? facilmente a chi deve decidere ? quella di un cambio della gestione tecnica. […]?.

La soluzione. ?L?abbiamo pensata e individuata in Aurelio Andreazzoli, che non ? stato scelto adesso, ? stato scelto gi? un anno fa, quando trovandolo qui tra i tecnici che erano residuo delle stagioni passate, abbiamo parlato con lui e abbiamo trovato una persona che ? una risorsa per la societ? e in tal senso abbiamo inteso proporgli un contratto l?anno scorso, un contratto di 5 anni addirittura, perch? abbiamo pensato che lui potesse essere l?allenatore della Roma.[…] La scelta di Andreazzoli ? stata semplicemente la conseguenza logica di questa esperienza che ha maturato. La persona gode da parte nostra di una stima e di un rispetto da parte di tutto l?ambiente che erano garanzie per potersi tranquillamente affidare a lui, se “tranquillamente” ? una parola che ha senso in queste circostanze. Ma al di l? di questo siamo molto fiduciosi che Andreazzoli non rappresenti soltanto una soluzione temporanea. Lo rappresenta, per? con la grande speranza che possa essere una soluzione definitiva?. ?Il senso. Aurelio ? un traghettatore. Se per? si rivelasse pi? che un ponte verso il futuro, ma lui stesso il futuro, la Roma risparmierebbe tempo, denaro e fatica per la ricerca di un altro comandante. Andreazzoli ha tra le mani un tesoro. Sta a lui cercare di farlo fruttare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy