Attacco e difesa, prove di Catania

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – C.Zucchelli) Prove di Roma-Catania. A una settimana dal debutto in campionato in quella che sarà la nona e ultima amichevole stagionale Zdenek Zeman ha intenzione di provare la formazione che tra sette giorni se la vedrà con i siciliani. Dopo i due test di Irdning contro avversari a dir poco scarsi, il test di stasera contro l’Aris dirà sicuramente qualcosa in più sullo stato di forma della Roma. E per questo, almeno all’inizio, potrebbe non esserci spazio per Mattia Destro.

 

L’attaccante domenica prossima non ci sarà perché deve scontare un turno di squalifica che si porta dietro dalla scorsa stagione. E quindi in attacco spazio a Totti, pienamente recuperato dopo il problema alla caviglia che gli aveva fatto saltare gli ultimi giorni di lavoro a Irdning, Osvaldo e uno tra Lamela e Nico Lopez.

 

In teoria l’argentino è il titolare, ma il suo amico ex Primavera scala posizioni giorno dopo giorno e non è detto che Zeman non decida di provarlo per vedere come se la cava contro avversari veri. Nella ripresa toccherà comunque a Destro e anche a Bojan, che è tornato a lavorare e che tramite Twitter ha fatto sapere a tutti di essere soddisfatto del suo percorso. A centrocampo c’è un solo dubbio: con Tachtsidis che non è stato convocato per un problema muscolare, il regista sarà De Rossi con Pjanic alla sua sinistra. Il bosniaco, con Totti dalla sua parte, è pronto a dare spettacolo, fornire assist e confermarsi tra i migliori di questa nuova Roma che sta prendendo forma.

 

L’altro intermedio vedrà un ballottaggio tra Bradley e Florenzi. Il romano, di ritorno dall’Under 21, sta benissimo e attraversa un grande momento di forma, ma l’americano, che ha saltato le ultime amichevoli per un problema fisico, ha bisogno di mettere minuti nelle gambe e di perfezionare l’intesa coi compagni. Per questo, almeno all’inizio, dovrebbe toccare a lui. La difesa poi sarà quella titolare. C’è poco da dire: a destra Piris, un altro che ha bisogno di mettere minuti nelle gambe e di trovare l’intesa con gli altri, al centro Burdisso e Castan (nella ripresa spazio a Romagnoli, che deve iniziare a prendere confidenza con un Olimpico pieno), a sinistra Balzaretti, per il quale si prevedono tanti e convinti applausi da parte dei tifosi presenti.

 

Ieri la squadra è stata lasciata libera da Zeman per mezza giornata. I giocatori si sono trovati a Trigoria in mattinata, poi alle 9.30 tutti in campo. La squadra ha aperto la seduta con un riscaldamento palla al piede, prima di aprire una fase dedicata alle partitelle a tema. In chiusura, lo staff tecnico ha guidato un focus sulle esercitazioni tattiche.

 

Lucca, Nego e Tachtsidis hanno svolto differenziato. Dodò è stato impegnato in una prima fase in campo, per poi proseguire con un lavoro personalizzato in palestra. Perrotta, dopo aver svolto una parte degli esercizi sul terreno di gioco, è stato sottoposto a una seduta di fisioterapia. Zeman ha dato a tutti appuntamento alle 17 a Trigoria. Merenda e poi partenza per lo stadio Olimpico, alle 20.45 il fischio d’inizio in diretta su Roma Channel.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy