All’Olimpico quasi in 40mila

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – D.Giannini) – James Pallotta più altri 36mila. Per il momento, quando manca ancora un giorno. E già così non è poco. Non sono pochi trentaseimila spettatori (compreso il presidente) per Roma-Atalanta, alle 12.30 e per giunta con l’effetto depressivo della sconfitta contro la Juventus. Un bel numero. Segno che c’è ancora tanta voglia di Roma, di vera Roma. Quella zemaniana che fin qui si è vista davvero poco. L’effetto boemo incide sempre sulle presenze all’Olimpico, continuerà a farlo nel corso della stagione. Ma stavolta c’è di più. A portare la gente allo stadio di mattina ci ha pensato anche la Hall of Fame. Che magari non capita nel momento emotivamente più favorevole, ma l’occasione di vedere tutti insieme Tancredi, Cafu, Losi, Aldair, Rocca, Falcao, Bruno Conti, Pruzzo e Amadei più i familiari di Bernardini e Di Bartolomei, è di quelle imperdibili. Ma non solo. Ci saranno anche molti altri grandi della storia giallorossa, quelli che erano inseriti nell’elenco di 85 nomi tra cui sono stati votati i Top 11.

 

Una giornata di festa che comincerà piuttosto presto per una domenica di calcio. Alle 10,15 verranno aperti i cancelli dello stadio Olimpico, mentre la cerimonia vera e propria della Hall of Fame inizierà alle 11 con i giocatori che, come detto dalla società nel cominucato ufficale con il quale ieri si ufficializzava la partnership con la Volkswagen, «saranno accompagnati per tutta la durata della kermesse dalle vetture con il marchio Volkswagen che diventeranno a loro volta interpreti principali di questo grande spettacolo». Quanti spettatori ci saranno per le 11? Non il pienone, certo, ma ci si aspetta comunque un bel numero di persone. Magari poco meno della metà dei presenti al momento del fischio d’inizio dell’arbitro Banti alle ore 12,30. Nel tardo pomeriggio di ieri i biglietti venduti erano circa 11 mila a cui vanno aggiunti i quasi 25mila abbonati per un totale di 36mila unità. Questo significa che non è affatto da escludere che si superino le presenze della sfida con la Sampdoria (37.125).

 

Che era sì infrasettimanale, ma in notturna. Basterà che nella giornata di oggi vengano staccati circa 1500 tagliandi. Ipotesi più che plausibile, anche perché ci sono ancora posti disponibili in Curva Nord. Non in Curva Sud (esaurita in abbonamento) e non in Distinti Sud (sold out). Significativo anche il numero di biglietti venduti per il Settore Famiglie, ovvero quelli dei Distinti tra la Nord e la Tevere. Segno che si vuol far partecipare anche le nuove leve romaniste alla giornata della Hall of Fame. La giornata in cui il passato, il presente e il futuro della Roma saranno nello stesso posto. Chi non vuole mancare all’appuntamento ha ancora tempo per acquistare i biglietti. Fino alle 11.30 di domenica nei Roma Store e fino al fischio d’inizio della partita nelle Ricevitorie LIS e al Foro Italico Ticket Office. I prezzi: si parte dai 17 euro della Curva (16 per chi ha la Privilege), per poi passare ai 53 della Tevere. Per una Monte Mario servono 73 euro, per la Top 88 euro. Insomma ancora 24 ore per esserci, per vedere la Roma dal vivo che è sempre un’altra cosa. Per vedere Falcao, Losi, Conti, Cafu, Aldair e tutti gli altri. Per non perdersi l’appuntamento con la storia.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy