Abbonamenti senza tessera del tifoso

di Redazione, @forzaroma

(Il Romanista – D.Galli) Dopo otto anni di prezzi bloccati, un aumento di dieci euro in Curve e Distinti.

In compenso, per abbonarsi non ci sarà più bisogno dell’As Roma Club Privilege. Non solo: tessere possibili anche nel Distinti famiglia e abolizione della distinzione in Tevere tra zona Centrale e zona Laterale, con un discreto risparmio per chi andava in Centrale. Sono le novità principali di “Scriviamo insieme il nostro futuro”. Anzi sottoscriviamolo, perché lo slogan è quello della campagna abbonamenti. E sottoscriviamolo dalle 15 di oggi, in netto anticipo rispetto al passato, quando sarà possibile far valere la prelazione.

NIENTE (VECCHIA) TESSERA Confermando le indiscrezioni che già da un po’ trapelavano, ci si potrà abbonare anche senza (vecchia) tessera del tifoso, l’As Roma Club Privilege. Che continuerà a offrire dei vantaggi, ma non quello esclusivo di abbonarsi. Semplicemente, il tesserato pagherà un po’ di meno rispetto al non tesserato. Ma entrambi potranno pagare molto meno di chi non si abbona. Facile. Obiezione: ieri l’Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive ha (ri)sottolineato che «abbonamenti e trasferte» sono «solo per i tifosi fidelizzati». Ma ha pure confermato «il sistema dei voucher elettronici». Tradotto: la Roma altro non ha fatto che seguire le linee guida del Viminale. L’abbonamento senza As Roma Club Privilege è infatti possibile grazie all’As Roma Club Home, il voucher (appunto) della stagione 2011/12. È un modo legale per aggirare l’ostacolo della tessera del tifoso. Obiezione bis: ma pure il voucher è una fidelity card, quindi una sorta di tessera del tifoso. Sì e no. Sì, per quanto riguarda i requisiti di sicurezza, dunque l’assenza di motivi ostativi come Daspo e condanne per reati connessi a manifestazioni sportive commessi negli ultimi 5 anni. No, per l’aspetto più importante. Il lato economico. Sottoscrivendo l’As Roma Club Home, ci si abbona e basta. Non arricchite banche o società finanziarie, non fate contento nessun altro tranne voi e l’As Roma.

LA PRELAZIONE Si parte alla velocità della luce. Si inizia oggi. Appena 18 giorni dopo la conclusione della scorsa stagione, è già tempo di pensare alla prossima. Si comincia con la prelazione, il diritto di precedenza che hanno i titolari di As Roma Club Privilege e As Roma Club Home. Quindi sia i tesserati, sia i non tesserati. La prelazione si potrà esercitare, si legge nel comunicato della società, «dalle 15 di oggi fino alle 13 del 14 giugno presso gli As Roma Store, i punti speciali LIS Lottomatica, le ricevitorie LIS Lottomatica autorizzate AS Roma, le ricevitorie LIS Lottomatica della “rete calcio ospiti” (solo abbonamenti digitali), tramite il Call Center Lottomatica 892.982 (ma solo per gli abbonamenti digitali), oppure tramite il sito internet www.listicket.it (solo abbonamenti digitali ed esclusi gli “Under 14”)». Per la prelazione, ricorda la Roma, «occorre disporre della propria tessera As Roma Club Privilege (con tagliando segnaposto), oppure della propria tessera provvisoria stagione2011/2012, oppure della propria “As Roma Club Home” valida per le ultime 8 gare della stagione 2011/2012».

IL CAMBIO POSTO Sarà (logicamente) possibile rinnovare l’abbonamento cambiando posto. Ma solo negli As Roma Store, avverte il club, e già durante il periodo di prelazione. Dunque, sempre dalle 15 di oggi alle 13 del 12 giugno. Chi vuole spostarsi, ma al termine della fase 1 non trova, come riporta il comunicato, «posti confacenti alle sue necessità», può esercitare la prelazione su un nuovo seggiolino in un fase 2, che prenderà il via alle 15 del 12 giugno e terminerà alle 13 del 14 giugno. Come al solito, sempre e solo negli As Roma Store. Il discorso vale per gli abbonati in Curve, Distinti e Tevere. Non per quelli di Monte Mario, Monte Mario Top e Tribuna d’Onore. «A seguito della modifica delle piante dello Stadio Olimpico – si legge nella nota della Roma – con conseguenti variazioni delle sedute e/o tariffe, non potranno confermare i propri posti. Tuttavia, recandosi esclusivamente presso gli As Roma Store, sia durante la fase 1 che durante la fase 2 (29 maggio/14 giugno), potranno esercitare la prelazione su dei nuovi posti in qualunque settore a loro scelta, compatibilmente con le disponibilità esistenti».

L’ABBONAMENTO DIGITALE L’abbonamento digitale, quello cioè che si può sottoscrivere sia sul web, sia con il Call Center di LIS, è associato «direttamente alla As Roma Club Privilege – prosegue il comunicato del club – che diverrà quindi unico titolo d’accesso allo stadio. Contestualmente verrà consegnato all’abbonato, possessore della propria As Roma Club Privilege, un tagliando “segnaposto” per l’esatta identificazione della propria seduta. Gli abbonamenti digitali su As Roma Club Privilege potranno essere rilasciati presso i punti vendita speciali As Roma Store, le ricevitorie LIS Lottomatica autorizzate As Roma (l’elenco è disponibile sul sito www.listicket.it), tutte le ricevitorie LIS Lottomatica della “rete calcio ospiti” presenti sul territorio nazionale (di nuovo, l’elenco è su listicket.it), tramite il Call Center Lottomatica 892.982, oppure tramite www.listicket.it. Per richiedere l’abbonamento digitale su As Roma Club Privilege è necessario esibire all’operatore anche un valido documento d’identità ed il modulo di richiesta debitamente compilato e firmato». L’altro modo per abbonarsi è con l’As Roma Club Home, il voucher elettronico, che – e la Roma ci tiene a sottolinearlo – consentirà il solo accesso allo stadio. E quindi non le trasferte, dove potranno continuare ad andare solo i tesserati. I titolari della Privilege, per intenderci. La As Roma Club Home, fa sapere la società nel comunicato, «potrà trasformarsi in semplice segnaposto nel caso il titolare abbia richiesto ma non abbia ancora ricevuto una As Roma Club Privilege, oppure intenda richiederla successivamente. Il voucher elettronico contenuto nella As Roma Club Home infatti, al momento del ricevimento della tessera As Roma Club Privilege, tramite una procedura internet potrà essere trasferito in digitale su quest’ultima, che diverrà pertanto, contestualmente, l’unico titolo d’accesso allo Stadio.

I TEMPI Finito il periodo di prelazione, partirà la vendita libera. Questo è il calendario. Curve dalle 12 del 15 giugno alle 20 del 17, Distinti dalle 12 del 18 giugno alle 20 del 19, tribune dalle 12 del 20 giugno alle 20 del giorno dopo. In tutti i settori, invece, dalle 12 del 22 giugno. E fino a quando? La Roma non pone per adesso un termine.

I PREZZI Era dal 2004/05 che i prezzi di Curve e Distinti non venivano ritoccati. L’adeguamento verso l’alto è di dieci euro. Nelle Curve si è passati dai 235 euro della passata stagione ai 245 di oggi, in Distinti da 365 a 375. Queste sono le tariffe per chi si vuole abbonare con la As Roma Club Privilege. Chi vuole invece sottoscrivere l’As Roma Club Home, il voucher, deve spendere 15 euro in più. E mica solo in Curve e Distinti: ovunque. Domanda, legittima: perché? Per quale motivo la Roma dice di considerare i romanisti tutti uguali e poi fa pagare 15 euro in più ai non tesserati (perché tali sono coloro che si fanno il voucher)? Risposta: perché la As Roma Club Privilege non è gratis. Si paga 15 euro. Appunto. Se quindi sommate il costo della tessera del tifoso, le tariffe sono identiche. In tutti i settori. Questi sono i prezzi (interi): Curva Sud e Nord 245 euro (260 con la Home), Distinti Sud 375 euro (390), Distinti Nord Famiglia 180 euro (195), Tribuna Tevere 850 euro (865), Tribuna Monte Mario 1.170 euro (1.185), Tribuna Monte Mario “top” 1.440 euro (1.455).

LE FORMULE Ce n’è per tutti i gusti. Sono state mantenute le tariffe per donne (“Rosa giallorossa”), over 65 e under 14. Prezzi speciali sono previsti anche per Scuole Calcio e Campus. La novità, ghiottissima, è il Distinti Nord famiglia. Come anticipato da Il Romanista, un adulto potrà accompagnare un under 14 all’Olimpico pagando una cifra irrisoria rispetto alla tariffa intera.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy