Zeman tenta la riconquista di Roma: ?Voglio restare altri cinque anni?

di Redazione, @forzaroma

(Corriere della Sera – L. Valdiserri) – ? stato il giorno dei ?disguidi?. Zdenek Zeman, nella conferenza stampa prima della partita di stasera all?Olimpico contro il Cagliari (anticipo dovuto al Sei Nazioni di rugby), ha spiegato cos? il caso che ha investito la Roma, portandolo a un passo dall?esonero: ?Penso che sia successo tutto da un disguido dalla mia conferenza stampa prima della partita con il Bologna. La societ? l?ha preso come se io mi volessi tirare indietro, io invece mi voglio tirare avanti e voglio restare alla Roma altri cinque anni. ? logico, me lo devo meritare ?. Zeman, per chi non lo ricordasse, aveva detto che nella Roma non c?? disciplina e fatto intendere che la societ? non l?aveva spalleggiato.

Di peggio ? capitato al povero Maarten Stekelenburg che nel pomeriggio, dopo il gran lavoro del suo agente, aveva ottenuto il permesso di partire per Londra a fare le visite mediche e firmare per il Fulham. Una fuga da Zeman, che lo ha retrocesso da tempo a riserva del ben poco convincente Goicoechea. Il trasferimento (5 milioni pi? uno di bonus) ? per? saltato perch? la Roma non ? riuscita a chiudere per il vero obiettivo (un altro portiere sudamericano) e poi non ha potuto virare all?ultimo istante su Viviano. Stekelenburg ? stato raggiunto dalla notizia a Londra e gli ? stato chiesto di ritornare oggi a Roma. Lo far? perch? legato da contratto. Forse. L?unica certezza ? lo stato d?animo con cui dovr? rimettersi a disposizione. […]

 

Zeman, nella conferenza stampa di ieri, ? stato ?limitato? a meno di un quarto d?ora, con pressanti richieste dell?ufficio stampa ai giornalisti per fare domande ?sulla partita ? e non su quello che era successo in settimana. Zeman ? parso a molti quasi imbavagliato ma, almeno per chi scrive, l?impressione ? stata assolutamente opposta. ? stato, infatti, uno Zeman ?zemaniano?, che non ha fatto passi indietro e, soprattutto, non ha fatto sconti ai giocatori: ?Io penso che non ci sono rapporti cancerogeni con nessuno (come aveva detto il d.s. Sabatini, ndr), semmai c?erano in passato. A quando mi riferisco? A un po? di anni fa. Ho cercato di richiamare pi? attenzione, pi? concentrazione su quello che si deve fare. Non mi sento uno Zeman 2, sono sempre lo stesso: sono sempre stato libero di fare le mie scelte e continuer? cos?. Non ho parlato ai giocatori perch? le mie parole di sabato servivano per migliorare. Se non siamo primi ci sar? unmotivo… ?. Poi la frase pi? forte di tutte: ?Non ho problemi nel raccontare la verit?, ho problemi a raccontare bugie e cerco di farlo il meno possibile?. Nessuno ha anestetizzato Zeman. Semmai il contrario.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy