Una bella squadra, se si potesse parlare di calcio

La Roma nel momento di massima difficoltà sa trovare soluzioni, coraggio, forza nelle gambe, equilibrio

di Redazione, @forzaroma

Se solo si potesse parlare di calcio, scrive Paola Di Caro sul Corriere della Sera, si direbbe che la Roma è una bella squadra. Che nel momento di massima difficoltà sa trovare soluzioni, coraggio, forza nelle gambe, equilibrio.

Che i suoi giocatori di rado perdono la testa. Che a volte sarebbe meglio tirare in porta che pensarci troppo su, ma non succede niente se si sbaglia, conta di più che l’errore lo si sappia superare tirando fuori una gran partita, avendo il coraggio di lasciarci una caviglia, reagendo rabbiosamente ma anche inutilmente (bisogna imparare a fregarsene, Lollo).

Che è vero che fare gol è il mestiere del centravanti, ma caricarsi in momenti drammatici la squadra sulle spalle, lottando nel fango, è un lavoro che solo i grandi giocatori sanno fare. E Dzeko è uno di loro.  Se solo si potesse parlare di calcio. Come, nonostante tutto, ci piace troppo fare.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy