Tutto un altro calcio: l’Ifab vota per la moviola

Si chiamerà ufficialmente «video assistenza» e sarà l’arbitro a decidere quando avvalersene, mai le squadre

di Redazione, @forzaroma

I custodi della legge voteranno oggi per la rivoluzione. Il 5 marzo 2016 resterà una data storica, come evidenzia Il Corriere della Sera: il calcio introduce la moviola. Così ha deciso l’International Football Association Board che regola il gioco dal 1886, composta da otto membri: 4 della Fifa e gli altri delle federazioni inglese, gallese, scozzese e nordirlandese.

Con la benedizione del nuovo presidente della Fifa Gianni Infantino, arrivato a Cardiff, in Galles, a bordo di un volo low cost ripudiando il jet privato tanto caro a Blatter, l’Ifab voterà a maggioranza (servono 6 favorevoli) la sperimentazione per due anni della riforma che si spera metta un freno alle discussioni, ma che certamente cambierà il calcio.

La moviola si chiamerà ufficialmente «video assistenza» e sarà l’arbitro a decidere quando avvalersene, mai le squadre. Quattro i casi in cui potrà arrivare in soccorso del direttore di gara: gol dubbio, cartellini rossi, rigori e scambio di identità.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy