Tutti a cena dentro lo stadio. Il tecnico evita «distrazioni»

di finconsadmin

(Corriere della Sera – G.Piacentini) – Che fosse un perfezionista lo si sapeva, ma ieri Rudi Garcia ne ha data l’ennesima prova. Nella lotta senza quartiere che sta diventando la corsa al titolo, il tecnico francese non vuole lasciare niente al caso. Per questo motivo ,dopo aver blindato le sedute di allenamento con la presenza degli steward tutto intorno al perimetro del centro sportivo di Trigoria, dopo aver spento le telecamere di Roma Channel e fatto abbassare le serrande degli uffici del Bernardini, ieri l’allenatore romanista ha voluto intervenire anche sulla dieta dei suoi calciatori. Per il post partita, infatti, ha chiesto di organizzare dalla società una cena per tutta la squadra, compreso il capitano Francesco Totti che ha assistito dalla tribuna alla gara dei compagni contro il Chievo, nell’area ospitalità dello stadio Olimpico.

 

Troppo ravvicinato l’impegno con il Torino di domenica sera per consentire ai calciatori giallorossi il minimo strappo ad una dieta ferrea, imposta fin dai primi giorni del ritiro estivo a Riscone di Brunico. Niente locali in centro, dove la tentazione di cedere al clima di euforia collettiva che ha contagiato la tifoseria romanista, per giunta in una serata molto movimentata per i festeggiamenti di Halloween, avrebbe potuto distogliere qualche giocatore dall’obiettivo-Torino. Che invece per Garcia, che ha fissato la ripresa degli allenamenti per oggi pomeriggio, resta l’unica priorità

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy