Totti-Dzeko, la coppia scalpita per la Juve. Garcia studia il modulo

Dal 4-2-3-1 con Totti nel ruolo di trequartista alle spalle del bosniaco (in quel caso il sacrificato sarebbe Pjanic a meno di un improbabile arretramento sulla mediana) al 4-3-1-2, con il capitano alle spalle della coppia Dzeko-Salah

di Redazione, @forzaroma

La presenza in campo del capitano giallorosso domenica contro la Juve è ormai quasi certa «Totti e Dzeko insieme? Non è un’eresia, ci sto lavorando» ha detto Garcia alla vigilia della partenza per Verona, giocando d’anticipo su quello che sarà uno dei temi che lo accompagnerà per tutta la stagione: la coesistenza di Francesco Totti ed Edin Dzeko e la gestione del numero dieci giallorosso.

Al Bentegodi Garcia ha tenuto Totti fermo in panchina per novanta minuti, preferendogli nel finale Ibarbo. Una doppia esclusione per scelta tecnica nelle prime due giornate di campionato, come evidenzia il Corriere della Sera, non ha precedenti nella carriera di Totti

Garcia ha già cominciato a studiare soluzioni alternative per farlo coesistere con Dzeko: dal 4-2-3-1 con Totti nel ruolo di trequartista alle spalle del bosniaco (in quel caso il sacrificato sarebbe Pjanic a meno di un improbabile arretramento sulla mediana) al 4-3-1-2, con il capitano alle spalle della coppia Dzeko-Salah.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy